menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'intervista al sindaco Andrea Gnassi: "Pensiamo a un nuovo Rinascimento, ce ne sono le condizioni"

Giunto quasi al termine del proprio decennale mandato di primo cittadino di Rimini, Andrea Gnassi non perde l'ottimismo e la vena realizzativa che hanno caratterizzato la sua esperienza amministrativa

Giunto quasi al termine del proprio decennale mandato di primo cittadino di Rimini, Andrea Gnassi non perde l'ottimismo e la vena realizzativa che hanno caratterizzato la sua esperienza amministrativa. In questi dieci anni, del resto, Rimini ha realizzato e programmato progetti epocali che hanno indiscutibilmente cambiato il volto della città. Intervistato da Mario Russomanno per l'appuntamento televisivo che andrà in onda su VideoRegione Domenica alle 22,30, Gnassi, partendo dal ricordo del doloroso periodo di ansia, lutto e lockdown patito da Rimini nel 2020, ha raccomandato di guardare al futuro con fiducia: "la storia fa talvolta fare un salto alla vita, dopo la peste arrivò il Rinascimento. Oggi, in mezzo a tensioni sanitarie ed economiche, nascono i presupposti per la rinascita, uno di essi è la ritrovata coesione e fiducia europea- ha detto". 

"Rimini si candida a capitale della cultura, ne ha requisiti storici ed artistici- ha aggiunto Gnassi - inoltre, assieme a sindaci di altre città d'arte ci siamo messi in contatto con il Presidente Draghi per presentare progetti comuni". Rimini è pronta a rilanciare la propria immagine con un nuovo modello? " Si, perchè negli ultimi dieci anni abbiamo pensato non al presente ma al futuro, le grandi opere pubbliche di risanamento e ammodernamento lo testimoniano. Si dovrà fare altrettanto adesso, per uno sviluppo più qualitativo che quantitativo, che punti sul verde e sulla sostenibilità, sul reddito d'impresa e non su quello immobiliare, sugli investimenti  e non su bonus e mance". La politica? "La crisi  del sistema obbliga ad alzare l'asticella, Draghi ne è esempio. L'accordo tra Pd, Leu e Cinque Stelle non basta per amministrare e immaginare una città complessa e moderna". La Romagna? "E' un valore da difendere che va oltre i campanilismi. Con i sindaci di Ravenna, Cesena e Forlì ci stiamo vedendo per programmare opere e servizi utili al rilancio complessivo della nostra terra".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

Attualità

Simona Ventura fa tappa anche in un famoso locale della Valmarecchia

Attualità

Ciak in Romagna, avanti con i casting per il film "Le proprietà dei metalli"

Auto e moto

Cambio gomme: scatta l'obbligo di montare le estive


Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento