menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Cisl Fp Romagna scrive ai parlamentari romagnoli neo eletti

Nel testo, oltre ai contenuti informativi necessari a inquadrare il problema, in modo da consentire ai destinatari di comprendere la gravità e la portata della situazione, trova spazio l'esortazione ad occuparsi della vicenda in sede istituzionale

Con l’approssimarsi della scadenza, alla fine del prossimo mese di giugno, dell’ultima proroga di contratto per i lavoratori a tempo determinato in servizio presso gli Uffici immigrazione delle Questure e delle Prefetture, la Cisl Fp Romagna ha scritto a tutti i parlamentari neo eletti delle province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini per sensibilizzarli al problema.

Nel testo, oltre ai contenuti informativi necessari a inquadrare il problema, in modo da consentire ai destinatari di comprendere la gravità e la portata della situazione, trova spazio l’esortazione ad occuparsi della vicenda in sede istituzionale. Le conseguenze, nel caso non si giungesse ad una soluzione positiva, sarebbero assai gravi sul versante della sicurezza pubblica e della qualità del servizio, con riflessi anche in campo economico visto l’approssimarsi della stagione estiva che vede molti lavoratori stagionali stranieri impegnati nelle attività produttive della Romagna.
 
L’impegno della Cisl Fp nei confronti di questi lavoratori continuerà anche nei prossimi giorni, sollecitando nuovamente l’apertura di un tavolo di confronto con il neo ministro Alfano, perché da ormai troppo tempo questi lavoratori attendono una soluzione definitiva che valorizzi la professionalità acquisita in molti anni di servizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento