La Corte dei Conti promuove il bilancio di previsione 2011 di Riccione

La Corte dei Conti, Sezione regionale dell’Emilia-Romagna, ha approvato la sostanziale correttezza del principale documento contabile del Comune di Riccione

Dopo un esame accurato di tutte le partite di entrata e di uscita del Bilancio di previsione 2011 e della relazione dei Revisori, la Corte dei Conti, Sezione regionale dell’Emilia-Romagna, ha approvato la sostanziale correttezza del principale documento contabile del Comune. Al di là del frasario normalmente utilizzato per le sue comunicazioni (“dall’esito dell’attività istruttoria svolta non emergono gravi irregolarità contabili suscettibili di specifica pronuncia”), l’esito positivo del controllo della Corte dei Conti rappresenta un suggello autorevole della correttezza del lavoro svolto dal Settore Finanze e Bilancio e l’attestazione di un bilancio in salute.

In calce all’esito positivo della verifica, l’Organo di controllo segnala però di tenere sotto attento esame due aspetti. Il primo relativo all’applicazione delle entrate da oneri di urbanizzazione (permessi di costruire) al finanziamento della spesa corrente che “ancorchè legittima, rischia di esporre l’Ente a pericolose ricadute sugli equilibri di bilancio in sede di consuntivo e richiede un costante monitoraggio onde consentire l’adozione di eventuali tempestive azioni correttive in sede di variazione e/o assestamento”. Il secondo punto da tenere accuratamente sotto controllo, Secondo la Corte dei conti, è la necessità di mantenere in equilibrio, monitorando con cura eventuali sforamenti, le entrate correnti aventi carattere non ripetitivo e, di pari passo, le spese correnti aventi carattere non ripetitivo, verificando attentamente il pareggio delle due partite.  

“Siamo ovviamente molto soddisfatti di quanto ci comunica la Corte dei conti – dichiara il Sindaco Massimo Pironi. E’ la riprova che il nostro bilancio viene gestito con equilibrio e che l’opera dei nostri uffici è improntata a correttezza e professionalità. Di questo dobbiamo dare atto al nostro Dirigente della Ragioneria, Emiliano Righetti e a tutto l’apparato. Dal punto di vista degli obiettivi di questa Amministrazione, direi che abbiamo centrato un risultato importante: la tutela della qualità dei servizi alla persona, in un quadro di assoluta incertezza sulle risorse, in cui i Comuni devono fare appello a tutta la loro esperienza e capacità.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento