menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Fondazione Cetacea "presto sarà trasferita nell'ex delfinario di Rimini"

Ad annunciarlo il consigliere regionale Silvia Zamboni (Europa Verde) dopo lo sfratto dell'associazione dalle ex colonie Bertazzoni di Riccione

"Interventi urgenti per consentire alla Fondazione Cetacea di Riccione di continuare il prezioso lavoro di cura, alimentazione e reimmissione in mare delle tartarughe ferite trovate sui litorali regionali". Questa la richiesta avanzata da Silvia Zamboni (Europa Verde) nell'interrogazione trattata negli odierni lavori della Commissione Territorio, Ambiente e Mobilità presieduta da Stefano Caliandro. A seguito dello sfratto disposto dal Comune di Riccione- informa la capogruppo- è stata emessa anche un'ordinanza che vieta l'accesso alla sede di questa storica e prestigiosa organizzazione sita nelle ex Colonie Bertazzoni. E' quindi necessaria un'azione immediata da parte della Regione per consentire la cura della fauna attualmente custodita, in attesa di una soluzione definitiva che mi auguro possa palesarsi quanto prima per un centro che, nel corso degli anni, ha curato e restituito al mare oltre 500 tartarughe marine".

In sede di risposta, l'Assessore alla montagna, aree interne, programmazione territoriale, pari opportunità Barbara Lori ha chiarito che "lo sfratto e la conseguente ordinanza che vietava l'accesso ad una parte delle ex Colonie Bertazzoni è stato deciso per gravi problemi di sicurezza statica". A seguito del provvisorio trasferimento delle strutture e degli uffici nella parte della struttura non pericolante "in data 5 febbraio- specifica ancora l'Assessore- è stato concesso l'accesso alla struttura in maniera contingentata agli operatori della fondazione per accudire gli animali presenti che al momento ammontano a dieci tartarughe".

Nonostante il personale dell'Ausl Romagna abbia raccomandato la collaborazione con altri centri analoghi per poter gestire l'attuale fase emergenziale, Lori ha chiarito come si è già evidenziata una sistemazione definitiva per la Fondazione Cetacea "che a breve troverà spazio nei locali dell'ex delfinario di Rimini". Silvia Zamboni si è dichiarata assolutamente soddisfatta della risposta ottenuta, sia per la gestione dell'attuale fase che per la sistemazione definitiva prospettata.

Nel frattempo mercoledì mattina a Riccione

 l'assessore al Bilancio, Luigi Santi e il presidente del Consiglio comunale, Gabriele Galassi, hanno incontrato i rappresentati della Fondazione Cetacea ai quali hanno anticipato il contenuto della comunicazione istituzionale con la quale l'amministrazione comunale di Riccione dà il via libera al trasferimento dell'ospedale delle tartarughe marine in un immobile di proprietà comunale nelle vicinanze dell'attuale sede, nell'ex colonia Bertazzoni, dichiarata inagibile. L'immobile in questione, individuato e proposto alla Fondazione Cetacea come eventuale sede, è quello che ospitava una volta il commissariato estivo della polizia di Stato a Riccione. La Fondazione ha quindi accettato la soluzione proposta dall'amministrazione "nel dialogo recentemente instaurato - si legge nella lettera - di utilizzare gratuitamente i locali siti al piano terra unitamente alla porzione di area esterna scoperta sul fronte mare". Ora saranno gli uffici competenti del Comune a formalizzare gli atti necessari alla regolarizzazione del rapporto di comodato gratuito fino alla fine del 2021. Nell'occasione l'amministrazione comunale di Riccione ha aperto una riflessione importante "per favorire la permanenza dell'ospedale delle tartarughe a Riccione", magari commutando il dovuto da parte dell'associazione al Comune di Riccione come partecipazione alla Fondazione per la salvaguardia delle tartarughe. Un eventuale ingresso, a fronte del dovuto dalla Cetacea, in base agli accordi con le precedenti amministrazioni, il Comune ha proposto una "due diligence", economica e societaria, necessaria all'Ente pubblico per impegnare risorse della collettività in favore di un qualsiasi altro ente, anche se onlus.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

Attualità

Simona Ventura fa tappa anche in un famoso locale della Valmarecchia

Attualità

Ciak in Romagna, avanti con i casting per il film "Le proprietà dei metalli"

Auto e moto

Cambio gomme: scatta l'obbligo di montare le estive


Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento