Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

La Lega Nord: "No all'arrivo a Rimini dei profughi da Cona"

Il consigliere comunale del Carroccio, Matteo Zoccarato, avverte il sindaco Gnassi: "Non siamo la pattumiera d’Italia"

Dopo la notizia della redistribuzione di 100 migranti ospiti del cpa di Cona, il consigliere comunale della Lega Nord Matteo Zoccarato preannuncia interrogazione in Regione e sollecita il Sindaco di Rimini, Andrea Gnassi “a dire basta! Stiamo soddisfacendo le esigenze e le richieste di troppi. Non siamo la pattumiera d’Italia. E’ arrivato il momento di dire basta e mettere un freno a questa politica dell’accoglienza a tutti i costi. Il nostro territorio è allo stremo – attacca Zoccarato – mi auguro che Gnassi dimostri l’autorevolezza necessaria per rispedire al mittente questa gente e dare un segnale forte in difesa dei nostri cittadini”.

Il consigliere del Carroccio chiama in causa anche il vicesindaco Gloria Lisi chiedendole di “mettere da parte lo spirito da crocerossina che ha trasformato la nostra città in un grande centro d’accoglienza e dire No a questi ulteriori arrivi.” In caso contrario, la Lega Nord si dice pronta “a scendere in piazza e ad alzare le barricate. I riminesi hanno già dato. Dopo Goro e Borello, Rimini potrebbe essere la prossima.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lega Nord: "No all'arrivo a Rimini dei profughi da Cona"

RiminiToday è in caricamento