Martedì, 21 Settembre 2021
Politica Santarcangelo di Romagna

La Polizia locale della Valmarecchia torna a essere divisa in due sub-ambiti

Patrick Francesco Wild, Capogruppo lista civica Pensa-Una Mano per Santarcangelo e Consigliere Unione dei Comuni Valmarecchia, esprime grande soddisfazione per il risultato ottenuto

La Polizia locale della Valmarecchia torna a essere divisa in due sub-ambiti, alta e bassa valle. Giovedì sera, infatti, nel consiglio dell’Unione è stato approvato la “presa d’atto del recesso unilaterale dei Comuni di Novafeltria, Sant’Agata Feltria e Maiolo dalla convenzione per la gestione associata e coordinata dei servizi di polizia municipale e polizia amministrativa locale”. "Questi recessi, che si aggiungono a quelli dei comuni di Casteldelci, Talamello e San Leo - spiega Patrick Francesco Wild, Capogruppo lista civica Pensa-Una Mano per Santarcangelo e Consigliere Unione dei Comuni Valmarecchia - rendono concreto un primo e molto importante passaggio verso la gestione in sub-ambiti (alta e bassa Valmarecchia). Il percorso di riordino dell’Unione è cominciato a fine 2019 e – in questo anno e mezzo, peraltro caratterizzato dalle difficoltà connesse all’emergenza sanitaria – c’è stato un importante lavoro amministrativo, iniziato con la proposta fatta alla Regione, non accettata dalla stessa, di dividere gli ambiti ottimali creando due unioni. Dopo questo primo passaggio e la decisione di procedere con la creazione dei sub-ambiti istituzionali all’interno dell’attuale Unione, con la delibera approvata ieri si modifica l’impostazione di un servizio fondamentale come quello della Polizia locale, che ha mostrato differenze sostanziali tra i territori dell’alta e della bassa Valmarecchia, consentendo di poter organizzare servizi più puntuali ed efficaci sui territori".

"Con questo passaggio - prosegue Wild - i Comuni della bassa Valmarecchia tornano ad avere il servizio organizzato e svolto come nel periodo precedente l’Unione a dieci, rispondendo così alle tante sollecitazioni ricevute al riguardo, sia a livello politico che da parte dei cittadini. Anche perché, nel frattempo, la Polizia locale è tornata a pieno organico, con 22 agenti più 5 ispettori compreso il comandante, dotazione che corrisponde alla copertura completa del fabbisogno previsto dalla programmazione attuale. Come consigliere comunale della lista civica Pensa-Una Mano per Santarcangelo delegato in Unione in rappresentanza della maggioranza santarcangiolese, pur consapevole del lavoro che resta ancora da svolgere, esprimo grande soddisfazione per il risultato ottenuto. Risultato che – è bene ricordarlo – era un obiettivo dichiarato sin dalla campagna elettorale, nonché uno tra i punti principali dell’accordo programmatico per la partecipazione della nostra lista alla coalizione. Ringrazio quindi per l’impegno e il lavoro svolto la sindaca Alice Parma, l’assessore Danilo Rinaldi (delegato ai rapporti con l’Unione) e il personale dell’Ente, che in questo periodo si sono adoperati, in “silenzio” e senza bisogno di uscite polemiche sulla stampa, per il raggiungimento dell’obiettivo, mantenendo costante l’aggiornamento sui lavori, coinvolgendoci e informandoci puntualmente".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Polizia locale della Valmarecchia torna a essere divisa in due sub-ambiti

RiminiToday è in caricamento