Politica

La proposta di Elena Raffaelli: "Affidare la regia del settore Turismo ad un Ministero a hoc"

La candidata del centro destra alle prossime politiche vuole “Premiare chi responsabilmente fa turismo e accompagnare alla porta chi non lo fa” 

“Premiare chi responsabilmente fa turismo e accompagnare alla porta chi non lo fa” è la candidata al collegio uninominale di Rimini, Elena Raffaelli, a delineare gli obiettivi di Governo per lo sviluppo dell’economia turistica romagnola. “Stop ai migranti negli hotel; chi svende le potenzialità e il valore degli immobili a trazione turistica, ospitando centinaia di immigrati e richiedenti asilo, dimostra di non saper fare impresa e di non possedere le condizioni e le qualità per rimanere sul mercato”. La Raffaelli ha le idee chiare su come “intervenire per rimettere in moto il comparto turistico e ridare slancio e fiducia ai nostri albergatori. Affidare la regia del settore Turismo ad un Ministero a hoc; alleggerire la pressione fiscale introducendo la flat tax; incentivi per l’inserimento lavorativo e la crescita occupazionale, reintroduzione dei "voucher" quale strumento flessibile in  risposta alle esigenze degli operatori che spesso hanno necessità di ulteriore forza lavoro in tempi rapidissimi. Occorre poi sostenere con forza il processo di riqualificazione turistica premiando anche con ulteriori volumetrie ed incentivi  coloro che investono responsabilmente, accompagnando invece l'uscita di imprese già fuori mercato per la bassa qualità del servizio erogato. A questo proposito urge semplificare l' iter amministrativo per il cambio di destinazione d'uso degli immobili  chiusi da tempo guardando anche a nuove tipologie di offerta quali i condhotel. Questo significa prima di tutto concedere incentivi e agevolazioni a tutti quegli imprenditori che puntano alla qualità e all'innovazione del mercato turistico romagnolo e che ne sono il motore della crescita."

"Anche il sistema della classificazione delle strutture ricettive va rivisto in quanto diverso da regione in regione; una diversità che  disorienta il cliente e che dovremo superare andando ad  armonizzare quanto prima l’attuale classificazione". Per la candidata del cdx infine l’emergenza sicurezza è “da combattere anche in questo settore a causa del diffondersi di situazioni di degrado e microcriminalità che rendono difficile e rischioso il lavoro dei nostri imprenditori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La proposta di Elena Raffaelli: "Affidare la regia del settore Turismo ad un Ministero a hoc"

RiminiToday è in caricamento