menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Regione al fianco dei circoli ricreativi: "Non deve chiuderne nemmeno uno"

La Lega interpella Elly Schelin sugli interventi a sostegno di circoli, associazioni culturali e ricreative, di promozione sociale e sportive esclusi dai ristori previsti dal governo Conte

"Non vogliamo che vada chiuso nemmeno un circolo ricreativo nel territorio, specie in montagna". La rassicurazione viene da Elly Schlein, vicepresidente della Regione, titolare del Welfare nella giunta Bonaccini. Schlein è stata interpellata in commissione dal consigliere della Lega Massimiliano Pompignoli sula necessità di prevedere interventi "a sostegno di circoli, associazioni culturali e ricreative, di promozione sociale e sportive esclusi dai cosiddetti ristori previsti dal governo Conte, ma costretti a ridurre o azzerare la propria attività a seguito delle misure sul distanziamento sociale imposte dalla necessità di contenere la diffusione del Coronavirus".

Pompignoli, ricordando di aver presentato l'interrogazione prima dell'insediamento del Governo Draghi e di alcune comunicazione nel merito della Regione, ha sottolineato soprattutto come i circoli più colpiti siano quelli della montagna. "Dall'inizio della pandemia da Coronavirus- ha ribadito Schlein- la Regione si e' impegnata per sostenere il terzo settore, grazie ai 10.000 volontari che ci hanno aiutato a distribuire un pasto caldo e le medicine a chi non poteva provvedere da solo". Nel giugno 2020, ha ricordato, "abbiamo previsto un bando per contributi per abbattere i costi di accesso al credito per il terzo settore per la ripartenza (1,5 milioni di euro), la misura e' stata prorogata fino a giugno 2021 con modifiche che aumentano di fatto la platea di chi può aderire. Abbiamo previsto anche altri bandi per un totale di oltre tre milioni di euro sostenendo 675 enti del terzo settore".

Sempre a dicembre, ha ribadito poi Schlein, "abbiamo approvato un nuovo bando per sostenere iniziative locali per progettare il futuro con poco meno di due milioni di euro. Sempre nel dicembre 2020 abbiamo previsto risorse pari a 600.000 euro per un bando legato alla solidarietà alimentare. Proprio a febbraio abbiamo approvato un altro bando, finanziato con oltre tre milioni di euro, per il rimborso delle spese sostenute per emergenza Covid". A fronte della risposta della rappresentante della Giunta, Pompignoli si è detto soddisfatto: "E' importante che la Regione sia al fianco del terzo settore e dell'associazionismo: sono attività importanti per il territorio e dobbiamo essere al loro fianco". (Agenzia Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Rimini è pronta a sbocciare con ventimila fiori, tra natura e bellezza

Sicurezza

Aceto per le pulizie di casa? Ecco come usarlo

Attualità

Ciclismo, il "Giro di Romagna per Dante Alighieri" fa tappa nel riminese

Salute

Stanchezza primaverile, sintomi e rimedi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento