menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Livi (M5s) sul nuovo centro commerciale di Misano: "Ulteriore minaccia a commercianti e attività locali"

La candidata grillina alle elezioni regionali ha incontrato la Confesercenti di Misano-Cattolica

Continua il tour di incontri sul territorio della candidata consigliere regionale del M5S circoscrizione di Rimini, Ilaria Livi. Prima di concludere il 2019 ha partecipato all’incontro con la Confesercenti di Misano-Cattolica per confrontarsi con la referente Gilberta Galassi e il presidente Antonio Gaia. La candidata ha confermato la sua volontà di perseguire politiche volte al rilancio del commercio locale, rivitalizzando i centri naturali cittadini, destagionalizzare le attività con iniziative legate alla cultura, enogastronomia e sport per collegare la costa con l’entroterra, facendo rete fra associazioni e comuni. In particolare, si è trovata concorde con l’associazione Confesercenti nel contrastare la realizzazione di un nuovo polo commerciale in Area Bandieri a Misano Adriatico caratterizzato dalla costruzione di attività medio-grandi e fortemente voluto dall’attuale amministrazione comunale essendo già alla terza proroga per la conclusione della Conferenza dei Servizi. “Sarebbe un ulteriore minaccia per i commercianti e le attività locali, data la congiuntura del commercio al dettaglio causata sia da una crescita dell’e-commerce e l’incremento delle vendite per la GDO, mentre calano quelle delle piccole e medie aziende”- conferma quindi la candidata un chiaro no alla sua realizzazione. 

L’associazione di categoria ha inoltre evidenziato la difficoltà da parte delle aziende ed attività economiche di rinnovarsi poiché l’investimento potrebbe non essere remunerativo a causa della stagione turistica che si accorcia sempre più. Ritiene perciò fondamentale il sostegno da parte della regione e dell’amministrazione per favorire la riqualificazione tramite sgravi e contributi, operazioni di marketing e promozione perseguite in maniera congiunta, in quanto in assenza di sviluppo non si riuscirebbe a soddisfare la richiesta turistica.  Sarà quindi fondamentale implementare la legge regionale dell’Emilia-Romagna 41/97, migliorare la viabilità e i collegamenti, facendo rete e puntando su un turismo diffuso anche verso l’entroterra, trovando molto in particolar modo lo sviluppo delle Case di Valle.
“Ho pienamente accolto le richieste e soluzioni presentate dalla Confesercenti, mi impegnerò per lo sviluppo del commercio locale e delle piccole e medie aziende che caratterizzano il nostro tessuto economico, valorizzando le specializzazioni territoriali, l’innovazione, l’eco-compatibilità e l’imprenditoria giovanile. Come M5S implementeremo il fondo regionale del microcredito, cercando di portarlo dagli attuali 2 a 10 milioni di euro. A prescindere dall’esito delle votazioni regionali, continuerò assieme al mio meetup di Misano ad affrontare i temi locali come quello della realizzazione del centro commerciale, a fianco alle associazioni del territorio” – conclude Ilaria Livi, ringraziando per la disponibilità data dalla Confesercenti di Misano-Cattolica.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arco d’Augusto, storia di uno dei simboli di Rimini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento