Misano, Bilancio virtuoso: manterrà i servizi senza aumentare le tasse

Il Comune di Misano si appresta ad approvare in Consiglio Comunale il Bilancio di Previsione 2013 ed il Piano di Investimenti triennale 2013–2015

Il Comune di Misano si appresta ad approvare in Consiglio Comunale il Bilancio di Previsione 2013 ed il Piano di Investimenti triennale 2013–2015. Grazie alle economie fatte e a quelle prospettate il Comune riuscirà a garantire i servizi sino ad ora erogati ed ampliati senza aumentare la tassazione. Misano si conferma uno dei Comuni più virtuosi in Romagna, tanto che in questi 4 anni di legislazione l’indebitamento dell’ente è stato ridotto del 20% passando da 16.200.000 euro a 13.800.000 euro, in controtendenza con quanto avviene a livello nazionale dove si registra un incremento del debito pubblico del 20%.

Per la prima volta nella storia del Comune la Spesa corrente di Misano sarà inferiore a quella dell’anno precedente. “Spenderemo meno di quello che abbiamo speso nel 2012 – spiega l’assessore al Bilancio, Marco Ubaldini – in periodo di recessione il Comune di Misano è stato in grado di adattarsi alle circostanze, limando molte spese e ricontrattando i contratti con i fornitori di servizi ad esempio Hera e Geat”. Il Bilancio di Previsione che sarà approvato nel Consiglio comunale del 10 luglio prossimo, verrà preventivamente presentato ai cittadini attraverso 7 incontri pubblici sul territorio.

Nonostante aumenti la popolazione e siano stati implementati i servizi pubblici come quelli di trasporto scolastico oppure i posti alle scuole materne e all’asilo nido, sino alle nuove aule predisposte alle scuole Colombo, non sono stati applicati aumenti alle tariffe (Imu, Irpef) se non quelli legati all’incremento Istat. La Tares che sostituirà la Tarsu, avrà un incremento imposto dal Ministero e non verrà incassato dal Comune. Le prime due rate di luglio e ottobre rimarranno sostanzialmente invariate, mentre vi saranno variazioni nella rata di dicembre che prevede il conguaglio di spese.  

Il Comune di Misano, inoltre, non applicherà alcuna Tassa di Scopo nè la Tassa di Soggiorno. Considerata la politica di risparmio attuata sino ad oggi il Comune avrà la possibilità di accendere un mutuo di 1.000.000 di euro che verrà utilizzato per realizzare arredo urbano e manutenzione stradale. Il Piano di Investimenti triennale 2013-15 prevede investimenti pari a 1.500.000 euro sulla messa in sicurezza del sistema viario. Si partirà dalla realizzazione di opere urbane per innalzare gli standard di sicurezza sulle strade provinciali e la creazione della rotatoria compresa tra via Del Carro e via Cà Raffaelli.

Ampia attenzione sarà dedicata alle piste ciclabili che saranno costruite nel tratto compreso tra via Del Carro a partire dalla Chiesa del Convento sino alla frazione di Belvedere, dal centro abitato di Scacciano fino al Comune di Riccione a spese della Società Autostrade per l’Italia S.p.a. e poi ancora la prosecuzione del tratto che da Villaggio Argentina a Misano Cella ed il collegamento tra Scacciano e Misano Monte tramite percorso ciclo-pedonale.

Il secondo blocco di investimenti riguarda il sostegno e la promozione dell’operato dei Comitati di quartiere, quindi dei cittadini all’opera nelle frazioni del territorio, fornendo ad essi un Centro di aggregazione. Attualmente sono stati creati quello di Villaggio Argentina ed è in fase di ultimazione quello di Misano Cella). Sono previsti nuovi Centri a Santamonica, Scacciano, Belvedere e la ristrutturazione dell’ex sede municipale di Misano Monte. Per la costruzione di ogni nuovo Centro, che metterà a disposizione dei cittadini un edificio di circa 180 metri quadri, il Comune stanzierà attorno ai 200-250.000 euro ciascuno.

Il Piano triennale prevede inoltre il potenziamento dei capitoli di spesa per effettuare interventi di manutenzione stradale attraverso lo stanziamento di 2.000.000 di euro per il rifacimento di arredo urbano e asfalti su diverse strade comunali il cui elenco sarà elaborato in funzione nei prossimi mesi. Molta attenzione sarà dedicata al completamento dell’impiantistica sportiva con la messa in sicurezza del Palazzetto dello Sport stanziando 200.000 euro, mentre altre 600.000 verranno investite per la realizzazione di una nuova palestra polifunzionale che offrirà una risposta alle esigenze di nuovi spazi delle società sportive misanesi, così come del Turismo sportivo. Attraverso un bando europeo sarà individuato il soggetto che realizzerà e gestirà i nuovi campi sportivi in sintetico nella Zona Mare (via dei Platani) dove sorgeranno un campo da calcio, uno da calcio a 8 ed uno da calcio a 5, con relativi spogliatoi e tribune.

“Questi interventi – ha annunciato il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici e Viabilità, Fabrizio Piccioni - dipenderanno dalla capacità dell’Amministrazione di reperire le risorse necessarie attraverso l’alienazione di immobili di proprietà, incasso di oneri di urbanizzazione e possibilità di indebitamento dell’ente. Il Piano triennale degli investimenti pur essendo corposo allo stato attuale risulta sostenibile dal punto di vista economico, considerando anche che alcuni degli interventi in programma saranno finanziati da accordi con privati ed enti pubblici”.

Gli appuntamenti per la presentazione del Bilancio di previsione e Piano triennale di investimenti:

♦ Martedì 25 Giugno ore 21.00
M. Mare – Portoverde – M.Brasile
Palazzina Bianchini (già svolto)
♦ Giovedì 27 Giugno ore 21.00
Misano Monte – Ex Sede Comunale
♦ Venerdì 28 Giugno ore 21.00
Misano Cella – Bar “Il Biliardo”
♦ Lunedì 1 Luglio ore 21.00
Scacciano - Ex Scuola Elementare
♦ Martedì 2 Luglio ore 21.00
Villaggio Argentina – Centro quartiere – V.Trebbio
♦ Mercoledì 3 Luglio ore 21.00
Belvedere -Centro Sociale “Del Bianco”
♦ Giovedì 4 Luglio ore 21.00
Santamonica – Rist. “La Cà Bianca” - Via del Carro 65

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento