Giovedì, 5 Agosto 2021
Politica

Misano e il caso canile, il Movimento Animalista: "Pene più severe contro i maltrattamenti"

Intervento di Simona Santoni e Sonia Balzi, responsabili della provincia di Rimini della formazione politica presieduta da Michela Vittoria Brambilla, intervenendo sulla vicenda del canile lager di Misano

“Il Movimento Animalista si batterà in parlamento per l’approvazione di un codice dei diritti animali, per inasprire le pene per i maltrattamenti e per la detenzione in condizioni incompatibili con le loro esigenze e per introdurre norme più efficaci per le adozioni”. A dirlo sono Simona Santoni e Sonia Balzi, responsabili della provincia di Rimini della formazione politica presieduta da Michela Vittoria Brambilla, intervenendo sulla vicenda del canile di Misano.

“L’intervento da parte della polizia municipale, in collaborazione con le Guardie ecozoofile di Fare Ambiente di Rimini, dimostra ancora una volta la necessità di una normativa che tuteli davvero i nostri animali. Dodici cuccioli erano tenuti in gabbie fatiscenti, con recinzioni pericolose ed erano costretti a vivere tra feci e urine: tutto ciò non si può tollerare in un paese civile”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misano e il caso canile, il Movimento Animalista: "Pene più severe contro i maltrattamenti"

RiminiToday è in caricamento