Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica

Montecopiolo e Sassofeltrio, il Movimento per l'autonomia della Romagna: "E' in gioco la democrazia italiana"

A parlare è Samuele Albonetti, coordinatore regionale Mar - Movimento per l'autonomia della Romagna

"Credo di non esagerare nel sostenere che nella vicenda di Montecopiolo e Sassofeltrio è in gioco la democrazia italiana". A parlare è Samuele Albonetti, coordinatore regionale Mar - Movimento per l'autonomia della Romagna. "Le recenti vicende lo confermano: la richiesta di taluni senatori volta a ripetere il referendum che si tenne nel giugno del 2007 è da biasimare e da contrastare, con tutte le forze soprattutto da parte di chi crede ancora nella democrazia "dal basso". Questa proposta di democrazia "dall'alto", che rischia di permettere a pochi di decidere il destino di molti, proprio non è tollerabile. Esorto i partiti, i loro segretari, i senatori a intervenire e a portare al più presto a conclusione l’iter legislativo in Parlamento: con quale faccia tosta si presenterebbero agli elettori in un prossimo futuro se si rendessero complici, nel prevalente silenzio, di aver impedito la volontà popolare, la scelta espressa con un democratico referendum volta a permettere a 2.500 persone romagnole di rientrare nella loro naturale regione? Le parole su questa vicenda sono ormai finite. La pazienza pure".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montecopiolo e Sassofeltrio, il Movimento per l'autonomia della Romagna: "E' in gioco la democrazia italiana"
RiminiToday è in caricamento