rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Politica Santarcangelo di Romagna

Montevecchi (Lega): "Inopportuno il sostegno della Regione al progetto che promuove l'identità di genere"

Il consigliere regionale contrario progetto Genderful che prevede una serie di laboratori per gli alunni delle medie di Santarcangelo

“Il Progetto ‘Genderful-Corpi/Identità’ promuove il concetto ideologico dell’identità di genere e coinvolge le classi medie Franchini di Santarcangelo. Inopportuno il sostegno della Regione Emilia-Romagna. Presenterò una interrogazione per capire se ci sono stati finanziamenti regionali” interviene così il consigliere regionale Matteo Montevecchi, nonché responsabile del dipartimento “Famiglia e Valori Identitari” della Lega Romagna. “A Santarcangelo di Romagna si svolgerà a breve il progetto ‘Genderful-Corpi/Identità’, patrocinato dal Comune di Santarcangelo e realizzato con il ‘sostegno della Regione Emilia-Romagna’, come si evince dalla locandina ufficiale del progetto” argomenta il consigliere regionale della Lega Matteo Montevecchi e prosegue: “Nella locandina ufficiale si può leggere che ‘il Progetto Genderful-Corpi/Identità nasce dalla considerazione che nella società contemporanea l’identità di genere sia sempre più ‘fluttuante’. “Il progetto ‘Genderful-Corpi/Identità’ – sottolinea Montevecchi – era stato già sviluppato in occasione del Summer Pride di Rimini e si era svolto presso il cinema Fulgor il 26 luglio 2019, con la partecipazione di Vladimir Luxuria”.  

“Riguardo la tematica ideologica dell’identità di genere si è parlato molto durante il dibattito sul fu Ddl Zan, poiché l’articolo 1 del Ddl, sonoramente bocciato in Senato il 27 ottobre 2021, definiva proprio l’identità di genere in questo modo: ‘Per identità di genere si intende l’identificazione percepita e manifestata di sé in relazione al genere, anche se non corrispondente al sesso indipendentemente dall’aver concluso un percorso di transizione”. “L’identità di genere è quindi quel concetto ideologico per cui uno non sarebbe più maschio o femmina in base al suo inconfutabile dato naturale, ma ciò che si sente di essere al momento, potendo scegliere tra una vastità indefinita di nuovi generi in continua crescita: gender fluid, agender, pangender ecc. In sostanza si tratta espressamente di una ideologia (più comunemente conosciuta come ideologia gender) che sostituisce un dato di realtà, ovvero il sesso biologico, con un costrutto ideologico”

“Ritengo sia del tutto inopportuno il sostegno ufficiale da parte della Regione Emilia-Romagna nei confronti di un progetto che, come appreso dalla locandina, sponsorizza in modo dichiarato il concetto dell’identità di genere, già protagonista di forti divisioni nazionali e politiche che hanno portato alla bocciatura del Ddl Zan” dichiara Montevecchi. “Mi attiverò attraverso la presentazione di una interrogazione regionale rivolta alla Giunta Bonaccini per chiedere per quale motivo e in che modo la Regione Emilia-Romagna ha deciso di sostenere il progetto ‘Genderful-Corpi/Identità’, che promuove l’identità di genere ed è destinato anche alle fasce più giovani, attraverso i tre laboratori per classi della scuola media Franchini di Santarcangelo e per sapere se questo progetto è stato sostenuto dalla Regione anche mediante lo stanziamento di risorse economiche” conclude il consigliere regionale riminese Matteo Montevecchi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montevecchi (Lega): "Inopportuno il sostegno della Regione al progetto che promuove l'identità di genere"

RiminiToday è in caricamento