Politica

Montevecchi (Lega): "La variante nord alla Statale 16 metterà in ginocchio l'agricoltura. Va revisionata"

Il consigliere regionale: "Il progetto definitivo lascia più di qualche perplessità nella zona nord che va da Santa Giustina a Igea Marina"

 “La Giunta regionale si faccia promotrice di una revisione del tratto nord della variante alla Statale 16 che rischia di compromettere l’economia agricola della zona” interviene così il consigliere regionale riminese della Lega Matteo Montevecchi. “La variante alla Statale 16 è certamente un’opera importante per la viabilità della nostra provincia, specialmente nella zona sud, ovvero a Riccione e Misano, dove allo stato attuale, la SS 16 passa nel centro abitato causando un forte impatto sulla qualità della vita e dell’aria respirata dagli abitanti. Il progetto definitivo lascia però più di qualche perplessità nella zona nord che va da Santa Giustina a Igea Marina, dove verrebbe irrimediabilmente danneggiato un importantissimo comparto agricolo orticolo con decine di imprese fortemente penalizzate, zona fino a pochi anni fa classificata come Zona Agricola Speciale” argomenta Montevecchi.

“Inoltre nello stesso territorio sono presenti nel sottosuolo importanti falde acquifere che, con i lavori invasivi richiesti dal progetto, si esporrebbero anch’esse a forti rischi - sottolinea Montevecchi e prosegue - ricordo che solo poche settimane fa è stato firmato anche a Rimini il “Patto per il clima”, dove tutti gli attori istituzionali hanno auspicato, oltre alla salvaguardia dell’ambiente, anche la difesa del prodotto a chilometro 0 e della produzione agricola locale. Ricordo anche le parole di Bonaccini nell’occasione: i territori locali sono al centro di ogni progetto di sviluppo strategico dell’Emilia-Romagna. Il loro contributo, è fondamentale, perché è proprio nei territori che scaturisce l’innovazione economica, prende forma la transizione ecologica e si realizza la coesione sociale. La variante, così come è stata pensata a Rimini nord - fa notare Montevecchi - va esattamente nella direzione opposta con la peggiore soluzione possibile: avremo una grande fascia di cemento a tagliare trasversalmente gli appezzamenti agricoli”.

“Presenterò quindi un’interrogazione per chiedere alla Giunta regionale se intende farsi promotrice di una revisione del tratto 1 del progetto (Igea Marina – Santa Giustina) che possa preservare il più possibile l’economia agricola e l’equilibrio ambientale del territorio” conclude il consigliere Montevecchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montevecchi (Lega): "La variante nord alla Statale 16 metterà in ginocchio l'agricoltura. Va revisionata"
RiminiToday è in caricamento