Morciano, approvato il Bilancio previsionale 2012

Per la prima volta dopo molti anni la Corte dei Conti non ha espresso alcuna comunicazione in merito alla gestione economica comunale relativa al 2011

Il Consiglio Comunale di Morciano dove è stato approvato il Bilancio previsionale. Per la prima volta dopo molti anni la Corte dei Conti non ha espresso alcuna comunicazione in merito alla gestione economica comunale relativa al 2011. Il Bilancio Ordinario si chiude con un minimo disavanzo economico che ammonta a soli 11.000 euro; uno squilibrio minimo se confrontato alle disastrose situazioni delle casse comunali di gran parte degli enti italiani.

L’avanzo di Amministrazione, invece, ammonta a 300mila euro, di questi 130mila euro erano risorse vincolate dal 2006 in favore di Hera, che non sono stati versati grazie ad economie di gestione, mentre il resto deriva da minori spese e risparmi. Considerata l’incertezza economica che sta caratterizzando questo periodo, l’Amministrazione ha preferito non impegnare tale somma per il 2012. Il sindaco Claudio Battazza ha poi presentato altri dati positivi in merito al lavoro e risparmio fatto dal Comune di Morciano nell’ultimo anno.

Nel 2011 le spese di telefonia fissa sono state ridotte del 42% rispetto al 2008 senza considerare l’aumento delle tariffe telefoniche, anche sulla telefonia mobile sono state ridotte le spese abbassandole addirittura del 70% rispetto al 2008. Economia è stata fatta anche sull’unica auto rimasta in proprietà del Comune che viene utilizzata sia dai dipendenti che dagli amministratori; un utilizzo più parsimonioso che ha portato a un calo del 29,4% le spese rispetto al 2008.

Anche le spese di rappresentanza sono state drasticamente tagliate, tanto che per tutto il 2011 sono state spese solo 340 euro. Anche le spese sul personale sono state ridotte rispetto al 2009 passando da un’incidenza sui costi dell’ente dal 23 al 20.6%. Dalla lotta all’evasione fiscale sono stati incassati 54.000 euro di ICI e 64.800 euro di Tarsu, riducendo persino il contenzioso coi cittadini affidando l’incarico agli operatori comunali e non a ditte esterne. Qualche centinaia di euro sono entrati nelle casse comunali anche grazie al 5 per mille destinato dai cittadini, per l’esattezza 888 euro nel 2011. Sul bilancio morcianese il revisore dei conti ha espresso parere favorevole.

“Ad inizio legislatura abbiamo imposto lo Stop alla ‘finanza creativa’ – ha dichiarato Battazza – il nostro impegno nel risanamento dei conti comunali è stato massimo e continueremo a fare il possibile nonostante la difficile condizione economica”. L’Amministrazione ha inoltre presentato in Consiglio l’approvazione della bozza di Regolamento referendario chiesto dai Comitati cittadini e strutturato secondo quanto previsto dallo Statuto comunale, in particolare in funzione dell’Art. 38. Durante la seduta consiliare le opposizioni hanno chiesto la modifica dello Statuto comunale, modificato appena 6 anni fa.

La proposta dell’Amministrazione è stata quella di esaminare in Conferenza dei Capigruppo il contenuto del Regolamento sul Referendum entro 10 giorni e provvedere all’approvazione del Regolamento entro il prossimo consiglio comunale. Viste le proposte avanzate dalla minoranza consiliare si è ritenuto opportuno rinviare alla Conferenza dei Capigruppo la decisione da adottare: proseguire sull’approvazione del Regolamento proposto dalla maggioranza oppure iniziare l’iter di modifica dello Statuto comunale e successivamente ristrutturare nuovamente il regolamento referendario.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento