menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morciano, area di servizio in zona protetta: "Regione dica no"

Il consigliere afferma che la nuova previsione “rientra interamente all’interno delle aree costituenti la struttura portante della Rete ecologica provinciale”

Il comune di Morciano di Romagna, con delibera del suo Consiglio comunale, ha previsto “la realizzazione di un’area per la distribuzione del carburante con una superficie di sedime di circa 15.000 metri quadrati ricadente all’interno dei previsti ambiti di tutela del Piano territoriale di coordinamento provinciale e dell’Area protetta regionale” denominata “Paesaggio naturale e seminaturale protetto del torrente Conca”. È quanto denuncia Andrea Defranceschi (Mov5stelle) in una interrogazione alla Giunta.

Il consigliere afferma che la nuova previsione “rientra interamente all’interno delle aree costituenti la struttura portante della Rete ecologica provinciale” per le quali sussiste un divieto di “impermeabilizzazione dei suoli”, giustificato dal fatto che la zona interessata “rientra tra le Aree indirette di ricarica della falda del torrente Conca, le cui acque sono destinate al consumo umano”.

Considerato che il nuovo spazio di distribuzione del carburante “potrebbe rappresentare, per la presenza di cisterne di idrocarburi interrate, fonte potenziale di inquinamento”, Defranceschi chiede alla Giunta “se sia a conoscenza dell’intervento previsto dal comune di Morciano”, in che modo intenda intervenire per rispettare le prescrizioni sulla tutela ambientale dell’area e se non ritenga che “l’opera in oggetto sia in forte contrasto con quanto previsto dall’istituzione dell’area protetta regionale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento