Morciano, quattro assessori e due consiglieri delegati: ecco la squadra di Giorgio Ciotti

A Marco Ripa, medico di medicina generale, 43 anni, va la delega alla Sanità e all'Ambiente, a Loretta Carlini, avvocato di 45 anni, la delega agli Affari Generali

Il neo sindaco di Morciano, Giorgio Ciotti, ha nominato i nuovi assessori che lo accompagneranno nei prossimi 5 anni di mandato. Si tratta di Andrea Agostini, archietetto di 43 anni, vice sindaco con delega al Bilancio e ai Tributi; Rosina Martella, 50 anni, impeugato al patronato e Caf Uil di Morciano, assessore ai Servizi Sociali, Famiglia e inclusione sociale; Federica Cappai, 34 anni, impiegata alla Banca Popolare Valconca, assessore allo Sport e Politiche giovanili; e Danilo Ottaviani, 64 anni, agente immobiliare, assessore alla Qualità Urbana. "Dopo i festeggiamenti di domenica in Piazza del Popolo in cui abbiamo avuto la possibilità di ringraziare tutti per il risultato ottenuto, è tempo di mettersi al lavoro e di servire il nostro paese perché Morciano Viva siamo noi tutti”, ha evidenziato Ciotti ha inoltre nominato due consiglieri con deleghe a funzioni specifiche così come previsto dallo Statuto comunale e senza oneri per il comune. A Marco Ripa, medico di medicina generale, 43 anni, va la delega alla Sanità e all’Ambiente, a Loretta Carlini, avvocato di 45 anni, la delega agli Affari Generali.

“Siamo tutti pronti a partire per questa nuova avventura con onestà, impegno e trasparenza - prosegue il primo cittadino -. Il metodo sarà quello dell'ascolto e condivisione e per questo motivo saranno costituiti gruppi di lavoro appositamente costituiti". In attesa del giuramento e dell’insediamento della nuova Giunta, Ciotti sottolinea ancora una volta "che nei primi 100 giorni di mandato si impegnerà a portare a compimento 10 dei punti indicati nel programma elettorale tra i quali: la riduzione dell’addizionale Irpef per le famiglie a basso reddito, numerose, anziani e disabili; la realizzazione di progetti di potenziamento per scuola dell’obbligo e ampliamento della scuola elementare; il miglioramento e ampliamento del Parco del Conca e realizzazione di impianti sportivi all’aperto,  l’istituzione a costo zero del responsabile trasparenza individuato al di fuori del consiglio comunale; la creazione gruppi di lavoro a costo zero su temi volontariato e famiglia, urbanistica e decoro urbano; l’accordo con il consorzio commercianti per l’individuazione di una rinnovata serie di attività estive e invernali, compresa la ridiscussione delle attività natalizie e di San Gregorio; l’intervento sugli impianti sportivi comunali: nuovi spogliatoi, gradinate e campo in sintetico e la ridiscussione sulle modalità di raccolta rifiuti per un paese più pulito".

In merito alla riduzione dell’indennità di carica per l’intera amministrazione comunale, Ciotti ha già firmato un atto di indirizzo in cui dispone la realizzazione della proposta di delibera da sottoporre alla prima riunione della giunta municipale, con la quale le indennità di sindaco e giunta  dovranno essere ridotte del 66%.  L’atto è stato inviato venerdì 16 giugno al responsabile della Ragioneria del Comune di Morciano di Romagna. Il neo eletto sindaco di Morciano ha inoltre disposto che nella variazione di bilancio (da effettuarsi entro il prossimo 31 luglio), i risparmi  derivanti dal taglio di queste indennità dovranno essere assegnati al Responsabile dei Lavori Pubblici per favorire la manutenzione del verde e dei parchi cittadini, l'acquisto di nuovi giochi e arredi per gli stessi parchi nonché per la manutenzione ordinaria delle alberature in particolare di via Marconi, via XXV Luglio e zone limitrofe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento