rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Politica

Morrone: "Gnassi dice che l'Italia è stanca della cattiva politica, bocciato è il Pd con la sanità a pezzi"

Jacopo Morrone (Lega) torna a incalzare Andrea Gnassi (Pd): "L’ex sindaco ha avuto la sfacciataggine di affermare che la nostra è ‘una sanità che fornisce servizi al di là della carta di credito’"

“Pd bocciato in politiche sanitarie. Se anni fa la sanità era un fiore all’occhiello della Regione Emilia-Romagna, oggi quei primati non sono che un pallido ricordo. L’emergenza Covid ha segnato il punto di non ritorno. Gli emiliani e i romagnoli hanno dovuto constatare i grandi limiti di un sistema sanitario regionale che ha tagliato posti letto, chiuso piccoli ospedali, non ha saputo prevedere la carenza di medici e infermieri mentre ha ingigantito gli sprechi. Lo scandalo delle liste di attesa per visite specialistiche e esami diagnostici anche per pazienti urgenti e delle file ai Pronto soccorso non sono che la punta dell’iceberg di un sistema dove mancano medici e infermieri negli ospedali e dove la riduzione dei medici di medicina generale sul territorio, oberati dalla burocrazia e da nuove incombenze, sta provocando un cortocircuito”. Così in una nota Jacopo Morrone, candidato del centrodestra nel collegio uninominale della Camera di Rimini, che ha fatto diversi incontri nel riminese sul tema sanità.

E aggiunge: "Ci chiediamo che cosa sia venuto a fare l’assessore Raffaele Donini a Rimini, certamente non ha chiarito come risolvere i problemi. Altro che ‘linguaggio della verità’. Donini ha pronunciato un fervorino a favore di Andrea Gnassi le cui dichiarazioni sono a dir poco imbarazzanti. Eppure, le notizie sulla situazione disastrosa del Pronto soccorso dell’ospedale Infermi e di altri nosocomi del riminese e di reparti in tilt con i medici stremati sono state al centro dell’attenzione pubblica. Ma né Donini, nè Gnassi hanno avuto il coraggio di affrontare il problema. L’ex sindaco, addirittura, ha avuto la sfacciataggine di affermare che la nostra è ‘una sanità che fornisce servizi al di là della carta di credito’. Si vede che non hai mai dovuto fare una fila al Pronto soccorso, aspettare mesi e mesi per una visita o assistere di persona a uno dei circa 100 episodi di violenza verbale e/o fisica contro operatori sanitari o contro il patrimonio avvenuti nelle strutture sanitarie riminesi solo nel 2021. Nei giorni scorsi, l’ex sindaco riminese ha affermato che l’Italia è stanca della cattiva politica. Sono d’accordo, gli italiani non ne possono più di un Pd tutta propaganda e nessuna sostanza, il partito del potere con la sua storica vocazione totalitaria che da sempre amministra Rimini e la Regione Emilia-Romagna e ha governato pessimamente il Paese per dieci degli ultimi undici anni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morrone: "Gnassi dice che l'Italia è stanca della cattiva politica, bocciato è il Pd con la sanità a pezzi"

RiminiToday è in caricamento