Nadia Rossi (Pd): “Adeguare la rete elettrica per evitare altri blackout nel riminese”

Il consigliere regionale: "Già in passato si erano verificati episodi simili, dovuti al sottodimensionamento della rete elettrica"

Un blackout energetico, durato diverse ore, ha interessato nella serata del 31 luglio migliaia di case e attività tra Rimini sud e Riccione, causando ingenti danni soprattutto a queste ultime, impegnate nel pieno della stagione balneare. "Ho interrogato la Giunta proprio per sapere se sia al corrente dell’accaduto e se non intenda sollecitare, di concerto con gli enti locali, un repentino adeguamento della rete elettrica interessata, al fine di evitare il ripetersi di evitabili danni economici alle attività e disagi ai cittadini – dice il consigliere regionale del Partito Democratico Nadia Rossi. – Già in passato si erano verificati episodi simili, dovuti al sottodimensionamento della rete elettrica rispetto alle attuali esigenze, motivo per cui le istituzioni del territorio avevano sollecitato più volte ENEL ad apportare alla rete le necessarie migliorie. All’origine di tutto ciò ci sarebbero alcuni guasti su 4 linee interrate di media tensione, che hanno generato disservizi elettrici, dovuti all’eccessiva richiesta di corrente conseguente alle alte temperature toccate in questi giorni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento