Nasce il coordinamento dei Sindaci dei Comuni dell’Area Sud

I Sindaci dei comuni di San Clemente, Montescudo, Morciano, Misano Adriatico, Cattolica e Riccione si sono incontrati martedì per istituire il coordinamento politico dell’area Sud

I Sindaci dei comuni di San Clemente, Montescudo, Morciano, Misano Adriatico, Cattolica e Riccione si sono incontrati martedì per istituire il coordinamento politico dell’area Sud della Provincia di Rimini. L’iniziativa politica, nata in casa Pd ma aperta a tutti i Sindaci dell’area Sud, ha l’obbiettivo di costituire un coordinamento stretto tra le diverse amministrazioni comunali per affrontare in  maniera unitaria tutti quei temi considerati strategici per lo sviluppo del territorio.

"Il riordino delle province che porterà presto ad un’entità di area vasta con Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini e la costante riduzione delle risorse pubbliche che impongono ai comuni tagli e razionalizzazioni rendono necessaria una forte integrazione sul fronte dei servizi e una regìa politica comune in grado di definire le priorità d’intervento", sottolineano i primi cittadini in una nota congiunta.

Su questo fronte i comuni dell’area Sud si sono mossi con largo anticipo avviando già nell’ottobre 2009 incontri informali periodici. Questo raccordo politico ha consentito di presentare, con l’ANCI, un importante progetto alla Regione Emilia-Romagna per la costituzione di un’unica Unione comunale di distretto per la gestione associata di alcuni servizi (polizia municipale, sistema informatico, sportello unico per le attività produttive, ecc.). Questa iniziativa, insieme al ruolo svolto dal comune di Riccione, ha permesso all’Unione Valconca di attingere a un contributo regionale di 210mila euro.

Il coordinamento dei Sindaci dell’Area Sud si riunirà con cadenza mensile e si occuperà di accompagnare il processo di trasformazione della provincia, cercando di tutelare le istanze del territorio dell’area sud, e di negoziare con Hera e Agenzia per la Mobilità una sensibile riduzione dei costi dei servizi, visto il difficile momento che famiglie e imprese stanno attraversando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento