Novafeltria, arriverà l’elisoccorso in notturna: appoggio bipartisan alla proposta del Carroccio

Il consigliere regionale della Lega Nord, Massimiliano Pompignoli: “Una vittoria di tutti i cittadini e di tutta la Valmarecchia"

“Il servizio di elisoccorso notturno verrà esteso anche all’alta Valmarecchia”. È questo il risultato raggiunto in mattina dopo l’ampia discussione svoltasi in commissione sanità sulla necessità di dotare le zone montane disagiate del servizio di elisoccorso notturno. “Mesi fa avevamo fatto notare come la provincia di Rimini e in particolare il comprensorio dell’alta Valmarecchia fosse l’unico territorio lasciato scoperto dalla mappatura, individuazione e distribuzione delle aree di atterraggio funzionali al servizio di elisoccorso sanitario notturno. Oggi, dopo il voto favorevole alla nostra risoluzione anche da parte delle forze di maggioranza, possiamo dire che il Comune di Novafeltria e in particolare l’ospedale Sacra Famiglia, verrà dotato di un'elisuperficie” – a dirlo con una nota di orgoglio è il consigliere regionale della Lega Nord, Massimiliano Pompignoli, firmatario dell’atto di indirizzo – votato all’unanimità – in cui si impegna la Giunta Bonaccini “ad attivarsi tempestivamente per verificare la possibilità di adibire l’area nei pressi dell’ospedale Sacra Famiglia di Novafeltria a zona di atterraggio funzionale al servizio di elisoccorso notturno o ad individuare, nel comprensorio comunale, il sito più idoneo ad accogliere un’elisuperficie”. “Una vittoria di tutti i cittadini e di tutta la Valmarecchia – conclude Pompignoli. – Siamo contenti di aver portato all’attenzione della Regione un problema importante e un deficit che andava sanato. Adesso attendiamo che la Giunta e l’Assessorato alla sanità diano corso all’impegno assunto in mattinata. Noi monitoreremo affinché i lavori di efficientamento e di predisposizione dell'elisuperficie siano svolti in fretta".

“La patetica gara a chi è arrivato primo sulla richiesta di elisoccorso per Novafeltria dimostra l’assoluta inadeguatezza di PD e Lega. Invece di preoccuparsi di assicurare un servizio realmente efficiente per i cittadini si perde tempo a cercare di intitolarsi meriti inesistenti e al tempo stesso inconsistenti. Ecco perché abbiamo presentato e fatto approvare oggi in Commissione un emendamento che impegna la Regione ad aumentare il personale di terra medico, infermieristico e tecnico proprio in virtù dell’arrivo dell’elisoccorso”. È questo il commento di Raffaella Sensoli, capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle, riguardo al dibattito che sta andando in scena in questi giorni sull’ospedale di Novafeltria, in particolare sulla dotazione di un elisoccorso per l’ospedale della Valmarecchia. “Senza un reale potenziamento del personale, così come ha chiesto e ottenuto il MoVimento 5 Stelle, questo servizio sarebbe stato totalmente inutile – spiega Raffaella Sensoli – perché non si saprebbe come gestire al meglio le eventuali criticità. In ogni caso riguardo al poco edificante teatrino in corso tra PD e Lega, continuato anche questa mattina in Commissione Sanità, vorremmo ricordare ai due litiganti che l’unica forza politica a difendere e a tutelare l’ospedale di Novafeltria è stato il Movimento 5 Stelle. Se non avessimo fatto approvare, nel marzo del 2015, un emendamento che prevedeva che il Sacra Famiglia di Novafeltria fosse inserito fra i nosocomi delle zone svantaggiate, come prevede il Decreto Balduzzi, a quest’ora forse non esisterebbe nemmeno più l’ospedale, visto la politica scellerata in sanità che sta portando avanti la Giunta. Per questo – conclude Raffaella Sensoli – la diatriba tra PD e Lega diventa ogni giorno di più ridicola oltre che totalmente inconsistente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

Torna su
RiminiToday è in caricamento