Politica

Officine ex Ogr, la Regione chiede intervento al Governo: "Costringa Trenitalia a rispettare gli accordi"

La Commissione Politiche Economiche in Regione approva una risoluzione per fare pressioni su Trenitalia

Anche il Governo scenda in campo per difendere le Officine di manutenzione dei treni (ex Ogr) di Bologna e Rimini, facendo pressioni sul Gruppo Fs. A chiederlo è la Regione Emilia-Romagna, con una risoluzione approvata martedì all'unanimità in commissione Economia. Nel documento, proposto dal capogruppo di Emilia-Romagna Coraggiosa, Igor Taruffi, e sottoscritto anche da Pd, M5s e Verdi, si impegna la Giunta Bonaccini "a sollecitare il Governo affinché intervenga sui vertici di Trenitalia, per garantire il futuro industriale e occupazionale" per i lavoratori delle Ogr di Bologna e di Rimini, rispettando gli accordi esistenti per i due stabilimenti delle Ferrovie. Si tratta, ricorda il consigliere Federico Amico di Coraggiosa, di impegni sottoscritti nel 2018 "che però hanno avuto un raffreddamento a partire dal 2020", portando i sindacati a proclamare uno sciopero.

"Dobbiamo proseguire nella direzione tracciata per dare risposte al futuro dei posti di lavoro delle Ogr di Bologna e di Rimini- aggiunge la dem Nadia Rossi- ai nostri dubbi, nonostante l'interessamento e l'impegno dell'assessore Colla, non sono arrivate risposte dai vertici di Trenitalia". Soddisfatto per la richiesta al Governo è il leghista Michele Facci, che esorta però anche la Regione ad attivare "tutte le sue leve per spingere Trenitalia a ottemperare agli accordi presi. C'è un obbligo sociale, cioè la difesa di posti di lavoro messi in discussione dall'ipotesi di ridimensionare l'attività delle officine ferroviarie. Ma c'e' anche una questione morale- avverte il leghista- dobbiamo difendere queste officine anche per onorare tutti quei lavoratori che, in nome del lavoro a favore di tutta la nostra comunità, hanno pagato con la vita la ripetuta esposizione all'amianto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Officine ex Ogr, la Regione chiede intervento al Governo: "Costringa Trenitalia a rispettare gli accordi"

RiminiToday è in caricamento