Opere compensative della A14, il Ministero può finanziare gli interventi immediati

Lo riferisce il deputato Pd riminese Tiziano Arlotti dopo avere incontrato Mauro Coletta, direttore della struttura di vigilanza sulle Concessionarie autostradali al ministero

E' stato definito e trasmesso giovedì al ministero delle Infrastrutture per l’approvazione e la definizione del finanziamento il progetto delle opere compensative della A14 connesse alla realizzazione della variante alla statale 16. Lo riferisce il deputato Pd riminese Tiziano Arlotti dopo avere incontrato Mauro Coletta, direttore della struttura di vigilanza sulle Concessionarie autostradali al ministero.

"Il progetto è stato appena inviato al ministero - spiega Arlotti -, che procederà ad approvarlo e definire la copertura finanziaria, attualmente pari a circa 6,4 milioni di euro, con una restante parte che verrà assicurata rivedendo il quadro finanziario previsto in convenzione. A questo punto ci sono quindi tutte le condizioni perché il ministero operi celermente per finanziare gli interventi e fare partire subito quelli immediatamente cantierabili".

Il progetto di ampliamento della terza corsia prevede la destinazione dei  tratti autostradali dismessi per la realizzazione della variante alla statale Adriatica, in corso di progettazione da parte dell’Anas, ricorda il parlamentare. "La disponibilità del sedime di tali tratti consente di vedere anticipate alcune opere compensative lungo il tracciato della futura variante alla Statale 16. Le opere richieste sono state ricomprese nel Progetto di completamento redatto da Autostrade per l'Italia e consegnato al ministero con l’obiettivo di cedere immediatamente i tratti di A14 dismessi a seguito della realizzazione delle opere della terza corsia. L'importo complessivo dei lavori si aggira su 23 milioni di euro".

Le opere compensative sono numerose, conclude Arlotti. "Stiamo parlando del percorso ciclopedonale a Covignano, degli attraversamenti ciclopedonali in corrispondenza delle vie Covignano, Pomposa e Coriano, delle rotatoria sulla ss72 e all'incrocio con via Montescudo e via Coriano a Rimini; della viabilità di collegamento via Venezia-Udine e via Berlinguer-Tavoleto a Riccione; e del percorso ciclopedonale di Scacciano e della viabilità di servizio di via dell'Autodromo a Misano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento