Opere compensative della A14, da Roma garantiscono: "C'è la copertura"

Il ministero era stato più volte sollecitato anche nei mesi scorsi dal parlamentare, che aveva presentato un'interrogazione e un question time

Il progetto di completamento delle opere compensative della A14 ha tutta la copertura finanziaria richiesta ed entro questo mese sarà convocata la conferenza di servizi. Lo riferisce il deputato Pd riminese Tiziano Arlotti dopo un colloquio con il sottosegretario alle Infrastrutture e trasporti Umberto Del Basso De Caro. Il ministero era stato più volte sollecitato anche nei mesi scorsi dal parlamentare, che aveva presentato un'interrogazione e un question time.

"De Caro mi ha assicurato che c'è la copertura dell'importo residuo dell'intervento, pari a circa 17 milioni di euro (che si vanno ad aggiungere agli oltre 6 milioni già stanziati) - spiega Arlotti -. Entro questo mese l'architetto Mauro Coletta, direttore della struttura di vigilanza sulle Concessionarie autostradali presso il ministero, convocherà la conferenza di servizi per la chiusura del progetto definitivo. Ci sono tutte le condizioni per fare partire al più presto le opere, che non sono state inserite nel decreto 'Sblocca Italia' proprio perché l'iter è già in corso e non ha alcuna necessità di accedere alle procedure inserite nel decreto stesso, essendo nella fase conclusiva".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli interventi legati alla realizzazione della terza corsia della A14 sul territorio riminese rappresentano una risposta alle necessità di mobilità e alla grave situazione di congestione in cui versa attualmente la strada statale 16, ricorda il deputato. "L'investimento complessivo è di 23 milioni di euro per anticipare alcune opere compensative lungo il tracciato della futura variante alla Statale 16. Si tratta del percorso ciclopedonale a Covignano, degli attraversamenti ciclopedonali in corrispondenza delle vie Covignano, Pomposa e Coriano, delle rotatorie sulla ss72 per San Marino e all’incrocio con via Montescudo e via Coriano a Rimini; della viabilità di collegamento via Venezia-Udine e via Berlinguer-Tavoleto a Riccione; e del percorso ciclopedonale di Scacciano e della viabilità di servizio di via dell’Autodromo a Misano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento