Palacongressi, Imu e opere pubbliche: il 2012 di Riccione

"Questi ultimi anni sono testimoni di un’intensa dedizione quotidiana verso la Città, i suoi problemi e la valorizzazione delle sue potenzialità. Tale impegno ha permesso di ottenere risultati importanti"

Il sindaco Pironi

"Questi ultimi anni sono testimoni di un’intensa dedizione quotidiana verso la Città, i suoi problemi e la valorizzazione delle sue potenzialità. Tale impegno coerente con la nostra identità storica ha permesso di ottenere risultati importanti che anche nel 2012 sono caratterizzati da uno sviluppo incessante. Riccione deve ai suoi cittadini ed ai suoi operatori il raggiungimento di questi successi, poichè sono capaci di interpretare la contemporaneità ed investire in modo lungimirante nei settori di consumo di successo". Lo ha detto il sindaco di Riccione, Massimo Pironi, nel commentare la fine del 2012 in riviera.
 
"Questi esiti positivi sono frutto di discussioni e confronti di una collettività che è capace di farne una sintesi e di intraprendere scelte coraggiose. E oggi Riccione è una capitale turistica internazionale ed un centro nevralgico fondamentale nei settori culturale e creativo, che mette a disposizione di un sistema territoriale più ampio la propria capacità attrattiva. Nel 2012 Riccione ha celebrato i suoi 90 anni, ma è stato anche l’anno di due obiettivi importanti conquistati: i Mondiali Master di Nuoto ed il Palazzo dei Congressi".

CAMPIONATO DI NUOTO - "Il Campionato Mondiale Master di nuoto, tenutosi nella prima metà di giugno, ha rappresentato un enorme successo organizzativo e un beneficio importante per la Città: 13 mila il numero dei partecipanti provenienti da 86 paesi e accompagnati da parenti e amici, per un totale di 250 mila presenze, che, grazie a questa esperienza positiva, contribuiranno ad accrescere la visibilità turistica internazionale della Città. Il raggiungimento di questo traguardo è stato frutto di un impegno incessante, che ha portato alla realizzazione di 17 atti amministrativi in due anni ed alla costruzione della piscina di pallanuoto in quaranta giorni. Questo è stato possibile grazie alle competenze e le professionalità espresse da ognuno di coloro che ha partecipato alla realizzazione di questo evento, consentendo a Riccione di non perdere questa formidabile opportunità"

PALAZZO DEI CONGRESSI - "Lo stesso impegno è stato messo nella risoluzione della questione relativa al Palazzo dei Congressi. La complessità dell’operazione di scissione societaria e la delicatezza di cui l'azione di mediazione e composizione dei diversi interessi/soggetti coinvolti  ha necessitato, hanno reso il processo di risoluzione lungo e complesso. La registrazione di questi risultati importanti per Riccione risulta ancor più significativa se si compara al fatto che tutto questo è avvenuto in un quadro economico nazionale ed internazionale di totale incertezza" continua il primo cittadino.

IMU - "Tuttavia siamo riusciti a salvaguardare gli ottimi standard dei nostri servizi senza applicare l'imposta di soggiorno, mantenere l'IMU sulla prima casa al minimo e non variare l'addizionale IRPEF. Ma soprattutto, sono stati preservati i servizi alla persona e l’ospedale Ceccarini è stato dotato di nuove importanti apparecchiature tecnologiche e valorizzato architettonicamente. Nel 2012 siamo anche riusciti a ottenere un’importante operazione sul debito, riducendolo di 5 milioni di euro; questo nell'anno in cui per la prima volta le amministrazioni locali si sono viste ridurre i trasferimenti ad esercizio in corso, cioè a bilancio approvato".

OPERE PUBBLICHE - "Queste nuove sfide non hanno distolto l’attenzione dell’Amministrazione dall’opera di ristrutturazione e perfezionamento della macchina amministrativa, oltre che dalle opere pubbliche fondamentali come il completamento del lungomare, la salvaguardia delle spiagge grazie al sabbiodotto, i lavori per la SS16, l’ampliamento della rete delle piste ciclabili ed i finanziamenti alla Scuola. Inoltre, l’approvazione del piano dell’arenile che ha dato avvio a un nuovo impegno negli investimenti degli operatori e alla preparazione dei nuovi strumenti urbanistici (adozione primo POC, polo termale e variante RUE) e la predisposizione di alcuni servizi sulla dimensione d'area vasta (ASP azienda dei servizi alla persona, gestione dei servizi associati partendo dalla polizia municipale) che caratterizzeranno con la predisposizione del bilancio questo inizio del 2013" dice ancora il sindaco Pironi.

IL FUTURO - "L’articolata e fondamentale base di risultati positivi raggiunti nel corso del 2012 deve essere portata avanti. E proprio l’avvio del nuovo anno si fonda su quanto è stato costituito, con la nascita dell’Istituzione per la Cultura, della nuova Società per la gestione del Palace e della nuova Organizzazione Turistica. Questi tre poli strategici consentiranno di gestire tre importanti segmenti quali quello culturale, congressuale e sportivo, in modo coordinato ed unitario. Anche il 2013 sarà quindi caratterizzato dall’impegno costante dedicato all’attuazione di programmi finalizzati allo sviluppo della Città ed al miglioramento dei Servizi. La cartolina della città è cambiata e oggi presenta strutture di rango internazionale. Orizzonte sul quale siamo fortemente impegnati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

Torna su
RiminiToday è in caricamento