Domenica, 14 Luglio 2024
Politica

Parcheggio di piazza Clementini, il M5S chiede conto della bonifica dei terreni

Sassi e Sensoli, pertanto, chiedono alla Giunta regionale "i motivi della tardiva verifica e i risultati dei campionamenti promossi da Start Romagna, chi siano i soggetti che li hanno realizzati e a quanto ammonti il costo dell'operazione".

Il parcheggio, con relativo punto informativo sul servizio bus, in Piazzale Clementini, a Rimini, gestito da Start Romagna – società partecipata per il 13,8% dalla società regionale Tper (Trasporto passeggeri Emilia-Romagna) di cui la Regione Emilia-Romagna detiene il 46,13% delle quote – è oggetto di un’interrogazione presentata in Regione da Gian Luca Sassi, primo firmatario, e Raffaella Sensoli (M5s), nella quale i consiglieri pentastellati chiedono conto alla Giunta regionale delle operazioni di bonifica dell’area, sulla quale sorgeva un deposito dell’azienda Tper e un distributore di gasolio per autotrazione con annesse cisterne.

Secondo quanto ricostruito dai 5stelle, l’area sarebbe stata acquista da Start Romagna senza che Tper avesse comprovato l’avvenuta bonifica del terreno, tanto che solo dopo l’acquisizione la stessa Start Romagna avrebbe autonomamente avviato campionamenti del terreno e delle falde per verificare la tenuta delle cisterne. Sassi e Sensoli, pertanto, chiedono alla Giunta regionale “i motivi della tardiva verifica e i risultati dei campionamenti promossi da Start Romagna, chi siano i soggetti che li hanno realizzati e a quanto ammonti il costo dell’operazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggio di piazza Clementini, il M5S chiede conto della bonifica dei terreni
RiminiToday è in caricamento