Parlamentarie, l'identikit dei candidati del M5S riminese

Il Movimento 5 Stelle di Rimini ragiona sulle Parlamentarie che si sono appena concluse e traccia un bilancio per la città della Riviera

Il Movimento 5 Stelle di Rimini ragiona sulle Parlamentarie che si sono appena concluse e traccia un bilancio per la città della Riviera: “Prima assoluta in regione con numeri indiscutibili Giulia Sarti una ragazza di Rimini appena laureata, giusto martedì scorso. Una ragazza normalissima, che non disdegna il mojito nelle baracchine estive, ma che spende parte della sua estate a Palermo per sostenere con il suo impegno il Popolo delle Agende Rosse di Salvatore Borsellino, evidentemente il suo idolo come poteva notare chi l'avesse conosciuta quest'estate a SanClemente nell'unico incontro organizzato in riviera con lui”.

 

E ancora: “In buona posizione per essere eletto Tommaso della Motta, un albergatore di 30 anni che

paga l'affitto a suo padre (tutto) e negli ultimi quattro inverni è andato a fare il cameriere in australia davanti al locale parlamento. Ci raccontava come lì i parlamentari vadano al lavoro a piedi, in bicicletta, in autobus: nessun auto blu, nessuna sirena, solo gente normale al lavoro, un altro emisfero. Se fosse eletto sarebbe il primo operatore economico della riviera ad occuparsi direttamente di turismo senza intermediazione politica. Una rivoluzione per Rimini”.

 

“Fra i senatori con buona probabilità anche lui di essere eletto, Marco Affronte biologo marino. Una professione che in una nazione come l'italia circondata da tre mari gli permette il lusso di essere ancora un precario a 47anni, una situazione familiare oggettivamente difficile che non gli ha evitato di darsi da fare per il Movimento facendo da collante fra il territorio e la regione a Bologna. Sue le interrogazioni regionali del M5S che riguardano Rimini: Aeradria, TRC, Fogne, Centrale Biomasse, PM10, Bolkestein”.

 

“Staccato ma possibile Francesco Costantini, un altro giovane che si occupa di video-comunicazione e che nella terra che vive di promozione pubblicitaria è costretto a lavorare in Inghilterra per sbarcare il lunario. Con qualche speranza anche se più flebile Daniela Giavolucci, giovane mamma lavoratrice di 40 anni, attualmente impiegata presso il comune di Riccione”.

 

“Tre uomini e due donne a rappresentare Rimini, età media 35 anni: sembra di essere in un'altra

nazione, invece siamo in Italia nel Movimento 5 Stelle. E se pensate che questa è un'anomalia per le parlamentarie, beh su 31 capilista, 17 sono donne alla faccia delle quote rosa per decreto. Adesso tocca a voi elettori, state assistendo dopo 20 anni di politica fallimentare al riporporsi delle stesse identiche facce: Bersani e Berlusconi. Avremmo voluto che fossero i cittadini nelle liste a scegliere chi meglio li rappresentava, ma il Porcellum non s'ha da modificare, Bersani e Berlusconi non

possono permettersi il lusso di far scegliere liberamente agli elettori chi votare, devono accontentare appetiti come se ancora ci fosse qualcosa da divorare in questo malandato paese”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento