rotate-mobile
Politica Riccione

Il Pd in cerca di alleanze: "A Riccione si può vincere solo con una grande coalizione"

Reazioni in casa Partito Democratico dopo il sondaggio elettorale. "Il Pd si mette al servizio per aprire subito un tavolo di lavoro"

Il segretario provinciale del Partito Democratico Filippo Sacchetti e quello riccionese Alberto Arcangeli tracciano la rotta in vista delle amministrative di primavera: “Il sondaggio pre natalizio ci ribadisce che sarà una sfida impegnativa e che sarà imprescindibile una coalizione ampia e aperta al civismo e ai 5 Stelle: il Pd si mette al servizio per aprire subito un tavolo di lavoro che produca entro gennaio un programma per la Riccione del futuro insieme alle varie anime della comunità. La candidata o il candidato sindaco dovranno rappresentare davvero tutti e non si dovranno ripetere gli errori del passato figli di lotte intestine”

“Sarà una sfida difficile, impegnativa, che comporterà un grande lavoro di squadra, ma che tutti insieme possiamo vincere. Da questo non si può prescindere, per tornare a governare Riccione, l'unità all'interno del Partito Democratico e la capacità di mettere in campo una grande coalizione che abbracci l'intero centro sinistra e sia aperta al civismo, sono elementi vitali e imprescindibili. Il fatto che dopo anni di governo l'attuale sindaco non ha il consenso di oltre la metà dei riccionesi la dice lunga sul suo gradimento”. Così il segretario provinciale Filippo Sacchetti e quello locale Alberto Arcangeli analizzano il sondaggio telefonico che ha avuto per protagonista la Perla Verde alla vigilia di Natale, per poi tracciare la rotta che dovrà portare all'appuntamento con le urne della prossima primavera.

“Riccione è una città straordinaria, che ha un secolo di vita ma è come se avesse 2000 anni viste la sua complessità e l'importanza che riveste sul piano territoriale e nazionale. Anche per questo, si dovrà partire da un programma che respiri la sua storia e la proietti nel futuro con le giuste ambizioni dei riccionesi: un programma per la città e non contro qualcuno o qualcosa. Per restituire alla città la capacità di essere all'avanguardia che la caratterizzava nei suoi anni migliori e che si traduce in qualità della vita” proseguono i due segretari, mostrando idee chiare su passaggi e tempistiche.

Siamo consapevoli che un'alternativa credibile si costruisce solamente attraverso un fronte largo, uno schieramento non solo di forze politiche ma anche di persone radicate nella comunità. La coalizione ampia è un elemento fondamentale per rendere concrete e realizzabili le proposte e il Pd si mette quindi al servizio di chiunque sia intenzionato a mettere in piedi un tavolo di lavoro che entro gennaio dovrà produrre un programma straordinario a cui contribuiscono le forze del centro sinistra, il civismo, gli imprenditori, i partiti e i movimenti (dal Partito Democratico a Coraggiosa, dal Movimento 5 Stelle a Riccione Civica, con lo sguardo volto con grande interesse anche a realtà presenti sul panorama cittadino da poco come quella di Riccione 2030) e tutti coloro che hanno l'ambizione di proiettare Riccione in un futuro nuovamente luminoso, uscendo anche dall’isolazionismo istituzionale che ha caratterizzato l’attuale amministrazione comunale” spiegano Sacchetti e Arcangeli, mostrando grandissima apertura a 360 gradi.

Vogliamo fare la battaglia sulle idee e i progetti, prima che sulle persone, ma è chiaro che il nome della candidata o del candidato sindaco dovrà rappresentare davvero tutti. Senza esclusioni o veti. In passato a Riccione l'esito è stato infatti determinato da lotte interne e questo è un errore che non vogliamo ripetere: non dovrà essere più così, le recenti tornate amministrative che ci hanno visto trionfare in gran parte della provincia hanno infatti ribadito come solo coesi e aperti ad ampie coalizioni si vince. Abbiamo davanti a noi una grande responsabilità, quella di tornare a governare Riccione: dobbiamo viverla con spirito propositivo e lo sguardo aperto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd in cerca di alleanze: "A Riccione si può vincere solo con una grande coalizione"

RiminiToday è in caricamento