Pecci (LN): "Il Parco del mare non si farà, è un obbrobrio giuridico"

Marzio Pecci: "Lo Stato, per legge, si riprenderà la proprietà dei beni trasferiti, se il Comune non li avrà utilizzati entro tre anni"

"Il Parco del mare non si fará. Perchè le giunte Gnassi sono state e sono incapaci di costruire un progetto conforme a legge, anzi, forti di clientelismi e presunzione politica, hanno scientemente calpestato le norme vigenti con la solita arroganza". E' l'affondo del capogruppo della Lega Nord in Consiglio comunale a Rimini, Marzio Pecci, contro il progetto di riqualificazione del lungomare: e in particolare sulla delibera del cosiddetto "triangolone, presa il primo agosto scorso e revocata una settimana dopo". Dunque, argomenta il leghista, "il progetto è fermo. La giunta infatti è stata costretta a revocare la delibera che inanellava una serie di violazioni di legge da far rizzare i capelli". In primo luogo gli immobili trasferiti dallo Stato ai Comuni "devono essere classificati come beni del patrimonio disponibile, cosicchè il Comune non può decidere, come ha provato a fare con la delibera agostana, di trasferire al patrimonio indisponibile".

Non solo. "Altra perla" è la creazione di nuove concessioni, in "palese violazione della normativa vigente che impone il ricorso alle procedure di evidenza pubblica". Ancora, prosegue Pecci: "Per queste nuove concessioni secondo la giunta avrebbero dovuto esser corrisposti oneri di gran lunga inferiori a quelli previsti nelle attuali concessioni". Insomma "si voleva modificare il regime giuridico dei beni immobili comunali, disporne in modo arbitrario e creare anche una perdita per le casse comunali". E ora è tutto fermo perchè "a dispetto dei milioni di euro sinora spesi, e fatti spendere agli imprenditori per i progetti, il Parco del mare così com'è strutturato è giuridicamente irrealizzabile". Intanto, conclude il leghista, "il tempo passa, e lo Stato, per legge, si riprenderà la proprietà dei beni trasferiti, se il Comune non li avrà utilizzati entro tre anni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento