menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piano regolatore, lo stop al cemento arriva anche in consiglio

Sono state respinte dal Consiglio comunale nella seduta di martedì le proposte deliberative dei due Piani particolareggiati d’iniziativa privata in Variante al Piano regolatore generale all’ordine del giorno denominati, rispettivamente, “Immobiliare Celle” e “Via Borghi”, come era già stato annunciato in commissione consigliare

Sono state respinte dal Consiglio comunale nella seduta di martedì le proposte deliberative dei due Piani particolareggiati d’iniziativa privata in Variante al Piano regolatore generale all’ordine del giorno denominati, rispettivamente, “Immobiliare Celle” e “Via Borghi”, come era già stato annunciato in commissione consigliare. Un risultato giunto a notte fonda dopo un lungo confronto, oltre sessanta gli interventi, concluso dal sindaco, Andrea Gnassi che ha tracciato il senso e la prospettiva delle politiche territoriali di questa amministrazione.

La votazione per appello nominale ha registrato il voto favorevole dei consiglieri Astolfi, Casadei, Cingolani, Giudici, Marcello, Moretti, Piccari Valeria, Renzi. Contrari, oltre al sindaco Gnassi, i consiglieri Agosta, Allegrini, Angelini, Bertozzi, Donati, Fraternali, Gallo, Galvani, Giorgetti, Mancini, Mazzocchi, Morolli, Pazzaglia, Piccari Enrico, Turci, Zoffoli. Assenti dai lavori i consiglieri del Movimento 5 Stelle. I tre membri del Movimento, Luigi Camporesi, Carla Franchini e Gianluca Tamburini, hanno iniziato la seduta con il tentativo, assieme ai colleghi del Pdl (escluso Giudici che è rimasto accanto a Renzi e Pazzaglia), di fare venire a meno il numero legale e quindi annullare l'assise.

In ogni caso il Partito democratico, come ha assicurato anche il capogruppo Marco Agosta, aveva i numeri necessari per bocciare le varianti. Si sarebbero smarcati solo Zerbini (che avrebbe lasciato l'aula) e Astolfi che in commissione ha sempre votato a favore. Il Pdl è sempre stato fortemente favorevole alle varianti e quindi alle nuove costruzioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento