Politica

Piccinini (M5S): "Per le alleanze alle amministrative serve un confronto serio"

Per la capogruppo dei grillini in Regione occorre "provare a fare uno sforzo senza mettere pregiudiziali, ma confrontandosi nel merito delle questioni"

Non i nomi ma un confronto serio. Il Movimento 5 Stelle, per bocca della capogruppo in Regione Silvia Piccini, ribadisce le condizioni per un'intesa con il centrosinistra a Rimini per le amministrative di autunno. "Non ci sono nomi a prescindere che possano suggellare un'alleanza in vitro", argomenta, invece è "indispensabile passare per un confronto serio e aperto" come si fa in Regione su sanità territoriale, energia e ambiente; come fatto a Faenza; e come si prova a fare sia a Ravenna che Bologna. E "Rimini non deve essere da meno". Dunque se a Ravenna e a Bologna "c'è unità di intenti", l'augurio è che "si possano trovare convergenze anche su Rimini, senza arroccamenti a prescindere". D'altronde, prosegue la pentastellata, le alleanze "si costruiscono con senso di responsabilità, non si improvvisano dalla sera alla mattina per tattica politica". Occorre dunque "provare a fare uno sforzo senza mettere pregiudiziali, ma confrontandosi nel merito delle questioni". Anche perché a livello locale, conclude Piccinini, "bisognerà farsi trovare pronti per gestire al meglio i fondi del Pnrr, una partita che dobbiamo giocare mettendo in campo le competenze migliori e che sappiano cogliere questa nuova sfida che ci attende".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piccinini (M5S): "Per le alleanze alle amministrative serve un confronto serio"

RiminiToday è in caricamento