menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polisportiva Riccione in crisi, l'intervento del Pd: "Il sindaco Tosi ha distrutto anche lo sport"

"Vista la gravità della situazione, si dovrà fare di tutto per salvaguardare il patrimonio di eccellenza e di immagine che la Polisportiva si è saputa conquistare"

Il Pd Riccione interviene in merito alla vicenda che vede la Polisportiva ai ferri corti con il comune di Riccione. "Lo sport riccionese, da sempre fiore all’occhiello della città, dopo aver subito il pesantissimo colpo della strumentalizzazione politica della elezione dei vertici della polisportiva per mano della stessa Tosi le si ritorce contro, con una conflittualità mai vista fra lei e coloro che aveva voluto e scelto alla guida della società", scrive il Pd.

La Polisportiva contro il Comuene: la situazione

"A pagarne il danno gli sportivi, le famiglie e gli operatori del turismo che da sempre contano sulla qualità dell’offerta sportiva e dei suoi impianti. A questo punto e stante la gravità della situazione, si dovrà fare di tutto per salvaguardare il patrimonio di eccellenza e di immagine che la Polisportiva si è saputa conquistare negli scorsi decennni facendo diventare Riccione un punto di rifermento nel panorama dello sport nazionale e internazionale e nella creazione di un asset economico e turistico per tutta la città. Anni di impegno e di duro lavoro che la volontà di potere e di improprio condizionamento di questa amministrazione rischiano di annullare. Questa sindaca, con le sue due giunte, la prima e la seconda, è stata capace di distruggere anche lo sport riccionese. Le responsabilità politiche di pesano. E questa è enorme".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento