menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Politiche abitative, le novità in arrivo su affitti e mutui

Giovedì verrà discussa in commissione la risoluzione sulle misure per il contrasto al disagio abitativo e per favorire l’accesso all’abitazione.

Importanti novità in arrivo questa settimana sul fronte delle politiche abitative. Lo riferisce il deputato PD riminese Tiziano Arlotti, che dà conto degli appuntamenti nell’agenda parlamentare e delle commissioni anticipando alcuni dei temi che verranno illustrati. Martedì pomeriggio in commissione Ambiente, di cui è membro Arlotti, si svolgerà l’audizione del ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Maurizio Lupi sulle linee programmatiche del suo dicastero, tra cui il Piano casa che il Governo inserirà fra i provvedimenti che saranno illustrati mercoledì, accanto a fisco e Jobs act. Giovedì infine verrà discussa in commissione la risoluzione sulle misure per il contrasto al disagio abitativo e per favorire l’accesso all’abitazione.

“Nel Piano casa è previsto un ulteriore taglio della cedolare secca sugli affitti a canone concordato, portandola dal 15 al 10% a partire dall’anno prossimo, che dovrebbe avere l’effetto di immettere sul mercato gli immobili sfitti – spiega il deputato -. Sul fronte affitti (il fondo era stato azzerato in passato e rifinanziato lo scorso anno con la legge di Stabilità) viene raddoppiata la dotazione del fondo affitti dagli attuali 50 milioni nel 2014 e 50 milioni nel 2015 (Dl 102/2013) a 100 più 100 milioni. In più viene aumentata di ulteriori 241 milioni la dotazione del fondo morosità incolpevole, rispetto ai 140 milioni già messi dal Dl 102, una preziosa risorsa sociale in quanto garantisce dal rischio di morosità, senza esporre a procedimenti di sfratto locatari affidabili, in momentanea difficoltà, che non rientrano nella proroga al 31 dicembre 2014 degli sfratti per fine locazione (proroga che nel nostro territorio vale per Rimini e i comuni limitrofi sopra i 10mila abitanti). Ricordo che ad agosto 2013 gli sfratti nell’intero territorio della provincia di Rimini erano 852, con un aumento del 27% rispetto al 2012”.

“Un fondo di garanzia da 2 miliardi di euro stanziati dalla Cassa depositi e prestiti sosterrà invece l’erogazione di mutui prima casa a tasso agevolato per le giovani coppie – continua Arlotti -, le famiglie numerose e i nuclei famigliari con persone portatrici di handicap”.
Il Piano prevede novità anche per le ristrutturazioni degli alloggi popolari. “Per gli alloggi Acer, che nella sola provincia di Rimini sono oltre 3000 fra quelli ex Iacp e lo stock abitativo pubblico costituito successivamente, si potranno realizzare manutenzione e messa in sicurezza di alloggi vecchi e inagibili, con una copertura di 500 milioni reperibili dal Fondo revoche opere infrastrutturali”.

“Si riapre la politica a sostegno dell’abitazione, altro pilastro fondamentale per la vita delle famiglie accanto a lavoro e fisco – conclude il deputato -, così come richiesto al Governo anche dalle associazioni degli inquilini nei giorni scorsi in materia di sgravi fiscali e detraibilità reddituale dell’affitto. Va in questa direzione anche la risoluzione che discuteremo giovedì in commissione, con l’obiettivo di rilanciare il mercato dell’affitto e consentire l’accesso alla locazione da parte delle famiglie in maggiore difficoltà”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento