Poste Novafeltria, Lombardi e Piva: "Garantire servizi"

I consiglieri Marco Lombardi (Pdl) e Roberto Piva (Pd), hanno presentato una risoluzione che si rivolge più specificatamente alla situazione di Novafeltria, Comune della Valmarecchia.

Salvare gli uffici postali delle aree montane o meno densamente popolate a rischio chiusura in Emilia-Romagna dopo la decisione di Poste italiane di “ridurre sensibilmente il numero delle zone di recapito”. I consiglieri Marco Lombardi (Pdl) e Roberto Piva (Pd), hanno presentato una risoluzione che si rivolge più specificatamente alla situazione di Novafeltria, Comune della Valmarecchia.

A Novafeltria gli uffici sono aperti, per decisione di Poste Italiane, solo tre giorni a settimana: una scelta, sottolineano i due consiglieri, che difficilmente può essere “compatibile con i servizi minimi essenziali che le aziende esercenti un servizio di pubblica utilità devono garantire”. Nella seduta di martedì è stata approvata dall'Assemblea legislativa una risoluzione presentata dai consiglieri regionali riminesi Piva e Marco per chiedere alla Giunta regionale di adoperarsi affinché l'ufficio postale di Perticara e Miniera sia aperto tutti i giorni della settimana.

"Lo scorso marzo - dicono i consiglieri Piva e Lombardi - le Poste hanno comunicato che l'apertura al pubblico dell’ufficio di Perticara e Miniera verrà limitato ai soli lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 8:45 alle 13:45. Perticara è una frazione di circa 1.000 abitanti della provincia di Rimini sita a 700 metri sul livello del mare ed è una cittadina molto attiva. Si tratta di una pesante riduzione di orario che crea un grave disservizio a tutti gli abitanti di Perticara e della vicina Miniera, già del tutto priva di questo importante servizio."

"Con questa decisione - sottolineano i consiglieri - vengono penalizzate ancora una volta due frazioni situate in zona montana, provocando grandi disagi per la popolazione soprattutto durante la stagione invernale con le condizioni meteorologiche avverse. Per questo il Consiglio Comunale di Novafeltria ha già approvato all'unanimità un ordine del giorno per richiedere il mantenimento dell'attuale orario di apertura al pubblico dell'Ufficio Postale di Perticara: la preoccupazione maggiore è che la scelta di ridurre gli orari sia solo un primo segnale di una definitiva chiusura dell'ufficio."

"Le Associazioni di Categoria e i Sindacati hanno espresso il proprio sostegno all'iniziativa del Comune, e l'ufficio Legale della Provincia sta verificando se possono sussistere i presupposti per configurare l'ipotesi di interruzione di pubblico servizio a carico di Poste Italiane SpA. Con la risoluzione presentata in Assemblea - concludono Piva e Lombardi - chiediamo alla Giunta di verificare che la riduzione degli orari sia compatibile con i servizi minimi essenziali che le aziende che offrono un servizio di pubblica utilità devono garantire. Chiediamo inoltre che la Giunta regionale si attivi in tutte le sedi più opportune per sostenere le richieste di mantenimento dei normali orari di apertura."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento