rotate-mobile
Politica

Potenziamento linea Adriatica, un'ora in meno per raggiungere Bari. "Ora più treni da Rimini a Roma"

Il cantiere prevede un importo complessivo pari a 8,5 miliardi di euro, di cui cinque previsti dalla Legge di bilancio per il 2022

E' notizia odierna (1 settembre) il raggiungimento dell’accordo sul progetto per la velocizzazione, l’ammodernamento e il miglioramento della linea ferroviaria Adriatica, che porterà i tempi di percorrenza tra Bologna e Bari ad un’ora in meno, con un investimento che prevede un importo complessivo pari a 8,5 miliardi di euro, di cui cinque previsti dalla Legge di bilancio per il 2022.

“Con la definizione del progetto della velocizzazione della linea adriatica, si realizza una proposta portata avanti della struttura tematica trasporti dei Giovani Democratici della provincia di Rimini, ovvero il quadruplicamento della linea esistente tra Bologna e Castelbolognese, e che avverrà dapprima tra Bologna e Imola e, in una fase successiva, tra Imola e Castelbolognese. Una proposta e sottolineatura portata avanti nei nostri documenti consegnati all’assessore alla mobilità della Regione Emilia-Romagna, Andrea Corsini, oltre che nel nostro contributo ai tavoli programmatrici del Pd di Rimini, in vista delle elezioni amministrative del 2021 ” : è questo il commento del dipartimento transizione ecologica giusta, alla luce dell’odierno annuncio del Ministro alle Infrastrutture Giovannini per la definizione del progetto per la velocizzazione e il miglioramento della linea ferroviaria Bologna-Lecce.

“Come struttura tematica trasporti, già da tempo, eravamo e siamo impegnati nell’offrire proposte, soluzioni e sollecitazioni , nate dall’ ascolto e confronto con esperti del settore e fruitori dei servizi di trasporto. Oggi, possiamo accogliere con forte soddisfazione, la notizia di un potenziamento, che permetterà riduzione dei tempi di percorrenza, affidabilità e miglior qualità del servizio offerto da parte dei convogli in servizio sulla linea adriatica.- commenta il responsabile transizione ecologica giusta dei Gd della provincia di Rimini Alessandro Romano -.  Ora, però, continueremo a lavorare e sollecitare, affinché vengano potenziati i collegamenti ferroviari nazionali e internazionali, con particolare riferimento verso Firenze e Roma con un treno veloce  e verso Zurigo, col proseguimento nei mesi estivi su Rimini del treno Eurocity Zurigo/ Bologna, oltre che l’ incremento delle fermate del trasporto regionale a Santarcangelo di Romagna sulla direttrice Piacenza- Rimini/Ancona per un trasporto ferroviario, parte del motore della transizione ecologica nel nostro territorio ”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Potenziamento linea Adriatica, un'ora in meno per raggiungere Bari. "Ora più treni da Rimini a Roma"

RiminiToday è in caricamento