menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corsa alle primarie, Il Pd riminese a Reggio Emilia con Bersani

Saranno un centinaio i rappresentanti del Partito democratico di Rimini che domenica, alle 16.30, parteciperanno all'incontro con il segretario nazionale Pier Luigi Bersani a Reggio Emilia

Saranno un centinaio i rappresentanti del Partito democratico di Rimini che domenica, alle 16.30, parteciperanno all'incontro con il segretario nazionale Pier Luigi Bersani a Reggio Emilia, in occasione della chiusura della Festa democratica. Presenti il segretario provinciale Emma Petitti, amministratori PD del territorio riminese, segretari di cirolo, consiglieri comunali, iscritti e simpatizzanti.

Il Pd di Rimini organizza pullman con partenze alle 8.30 dal casello A14 di Cattolica; 8.40 casello di Riccione; 8.50 parcheggio sindacati via Marzabotto a Rimini; 9.05 piazza Ganganelli a Santarcangelo; 9.10 casello di Rimini nord. Informazioni: PD Rimini (0541/381010), PD Riccione (0541/600224) e nei circoli.

“Con la chiusura della Festa nazionale si apre la fase che porterà alle primarie aperte per la candidatura a premier, come ribadito da Bersani, e alla campagna elettorale vera e propria – ricorda Emma Petitti -. La sfida si giocherà sulla nostra idea del futuro e della democrazia, sui contenuti per rilanciare il Paese: il rigore non va abbandonato, ma è il momento di rompere il circolo vizioso fra austerità e recessione. L'economia reale va sostenuta, famiglie e imprese anche a Rimini chiedono interventi contro il calo della produzione industriale, la contrazione dei consumi, l'emergenza disoccupazione".

"Servono risposte reali dal Governo: ridurre il prezzo della benzina applicando la 'sterilizzazione dell'Iva' e riducendo le accise, sbloccare i pagamenti della pubblica amministrazione, rafforzare gli sgravi fiscali sulle ristrutturazioni antisismiche ed energetiche, ridurre la! burocra zia, finanziare l'innovazione con i crediti d'imposta sulla ricerca e la defiscalizzazione degli investimenti", continua Petitti.

"In agenda noi mettiamo queste priorità. E bisogna spingere maggiormente su equità fiscale e lotta all'evasione, con un'imposta sui grandi patrimoni immobiliari per consentire alle nostre amministrazioni di alleggerire l'Imu e garantendo la tracciabilità dei capitali anche su scala europea. Aumentando il recupero dell'evasione possiamo scongiurare anche gli aumenti dell'Iva che penalizzerebbero ulteriormente la nostra economia”, conclude il segretario provinciale del Pd riminese.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento