menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primarie Pd, nasce anche a Rimini il comitato “Italia bene comune”

Le primarie saranno un grande momento per tutto il centrosinistra, una mobilitazione dal basso che coinvolgerà anche sul territorio di Rimini centinaia di volontari

E' nato anche a Rimini il Comitato “Italia bene comune” per le primarie 2012. L'iniziativa, in linea con la creazione di comitati analoghi in tutta Italia, vede affiancati Partito democratico, Sinistra ecologia e libertà e Partito socialista, che si candidano unitariamente a guidare il Paese nella prossima legislatura. I segretari provinciali e i rappresentanti riminesi dei tre partiti, Emma Petitti, Susy Sorvino e Francesco Bragagni, si sono incontrati nei giorni scorsi per condividere il percorso che il 25 novembre porterà alle primarie di coalizione del centrosinistra.

Il comitato curerà, fra le altre cose, gli adempimenti per l’organizzazione delle sedi per le preiscrizioni degli elettori e per la scelta dei seggi elettorali. Le primarie saranno un grande momento per tutto il centrosinistra, una mobilitazione dal basso che coinvolgerà anche sul territorio di Rimini centinaia di volontari. Sulla pagina Facebook “Comitato primarie 2012 Rimini” sarà pubblicato l'elenco completo - quartiere per quartiere, comune per comune - delle sedi dove recarsi a scegliere il proprio candidato muniti di certificato elettorale. Ci si dovrà registrare prima del voto, dal 4 novembre al giorno stesso delle primarie, e saranno organizzate due giornate pubbliche di registrazione in piazza a Rimini l'11 e il 18 novembre. A ogni elettore sarà richiesto un contributo minimo di 2 euro per contribuire alle spese.

I tre partiti democratici e progressisti riminesi si riconoscono nel patto della carta d'intenti “Italia bene comune. Per la ricostruzione e il cambiamento”. “Ci riconosciamo nella Costituzione repubblicana, in un progetto di società di pace, di libertà, di eguaglianza, di laicità, di giustizia, di progresso e di solidarietà – affermano -. E vogliamo contribuire al cambiamento dell’Italia, alla ricostruzione delle sue istituzioni, alla pienezza sua della vita democratica. Per questo nascono le Primarie: il prossimo 25 novembre, anche in provincia di Rimini, i cittadini elettori del centrosinistra potranno decidere chi sarà il candidato comune dei democratici e dei progressisti per guidare il governo del nostro Paese dopo Monti. Per portare l’economia fuori dalla crisi. Per ridare autorità, efficienza e prestigio alle istituzioni e alla politica, ripartendo dai principi della Costituzione. Per rilanciare l’unità e l’integrazione politica dell’Unione europea”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento