Politica

Promozione turistica, la Lega segnala contributi a singhiozzo dalla Regione

Il consigliere regionale della Lega Nord Romagna, Massimiliano Pompignoli: "Amministrazioni dell'entroterra penalizzate. A rischio sagre e feste locali"

Nel mirino del consigliere regionale della Lega Nord Romagna, Massimiliano Pompignoli ci sono, ancora una volta, i provvedimenti varati dalla Giunta regionale Bonaccini in materia di turismo e attrattività locale. In particolare, al centro di un’interrogazione presentata in mattinata, c’è “l’erogazione, per il primo quadrimestre del 2017, di complessivi 333.381,97 € alla provincia di Rimini per la realizzazione del proprio programma turistico di promozione locale (P.T.P.L.)”. “Risorse irrisorie destinate ai soli servizi turistici di base” – afferma Pompignoli che poi le definisce – “non sufficienti a coprire le spese di sagre, feste e attività di promozione organizzate dai piccoli Comuni del riminese e solitamente in programma nell'imminente stagione estiva”. “Il rischio? Che molte di queste manifestazioni vengano cancellate e a risentirne, in termini di presenze e indotto, siano le strutture ricettive e le Amministrazioni dell’entroterra che, nella ripartizione del contributo regionale per mano della Provincia riminese, hanno raccolto le briciole.” Per questo motivo il consigliere regionale della Lega ha sollecitato “azioni urgenti, nelle more delle successive deliberazioni regionali, per soccorrere in particolare i piccoli Comuni dell’entroterra penalizzati dalla distribuzione delle scarse risorse erogate dalla Regione Emilia Romagna a copertura parziale del 2017 per l’attuazione dei P.T.P.L. affinché possano essere messi nelle condizioni di programmare e calendarizzare, nei territori di propria competenza, eventi, feste, sagre e manifestazioni di natura ricettiva.”
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione turistica, la Lega segnala contributi a singhiozzo dalla Regione

RiminiToday è in caricamento