menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prosegue la riduzione dei compensi nelle società controllate e partecipate

L'assemblea dei soci di Romagna Acque, nominando il nuovo collegio sindacale, ha deciso una riduzione dei relativi compensi

L'assemblea dei soci di Romagna Acque, nominando il nuovo collegio sindacale, ha deciso una riduzione dei relativi compensi. La proposta, che ha trovato il favore di tutti i soci pubblici di Romagna Acque, è stata avanzata, per conto del Comune di Rimini, dall’Amministratore unico di Rimini Holding nel corso del Coordinamento Soci. Una proposta che fa seguito all’azione già intrapresa dal Comune di Rimini nello scorso dicembre per ridurre l’attuale compenso degli amministratori di Rimini Holding e delle cinque società controllate(“Amir s.p.a.”, “Anthea s.r.l.”, “C.A.A.R. s.p.a. consortile”, “Rimini Reservation s.r.l.” e “Servizi Città s.p.a.”).

Intrapresa anche la sostituzione dei consigli di amministrazione di “Amir s.p.a.” e “Anthea s.r.l.” con la figura dell’amministratore unico, a partire dal prossimo rinnovo. Misure fortemente volute dalla Giunta in considerazione della natura “pubblica” dell’incarico conferito, inteso come “servizio alla collettività”, che porteranno a un risparmio per le casse comunali di oltre 70.000 euro. Con la decisione di martedì, l’assemblea di Romagna Acque ha approvato una riduzione del 18% del compenso del presidente del collegio e del 14% dei compensi degli altri due componenti. Una riduzione dei compensi che dovrà investire anche il  nuovo Cda che sarà nominato il prossimo anno. Mercoledì mattina, nel corso dell’assemblea di approvazione del bilancio di esercizio 2011 della Società del Palazzo, è stata accolta l’analoga proposta di ridurre i compensi del collegio sindacale del 15%. Il Presidente della società Lorenzo Cagnoni ha inoltre informato che tutte le società controllate da Rimini Fiera, accogliendo l’invito del Sindaco Andrea Gnassi, ridurranno del 15% anche i compensi dei relativi consigli di amministrazione.


"Un altro tassello del processo di revisione della spesa che l'Amministrazione sta perseguendo sia in "casa propria" che presso le società controllate e partecipate – ha commentato l’assessore alle Politiche finanziarie del Comune di Rimini Gian Luca Brasini -. Il fatto che tutti i soci pubblici abbiano condiviso la proposta avanzata dalla nostra Holding è un segno che stiamo lavorando nella direzione giusta. Da anni a livello nazionale si chiede a gran voce la diminuzione delle indennità dei parlamentari e dei dirigenti pubblici e ad aggi nulla è stato fatto in tal senso. A livello locale crediamo che non sia solo una questione di risparmio economico, ma che vada considerato anche il messaggio di "equità" che è contenuto nel nostro provvedimento.". Oltre alla riduzione dei compensi, le assemblee di Romagna Acque e della Società del Palazzo hanno approvato il bilancio di esercizio 2011 e la nomina dei componenti del collegio dei sindaci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento