Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

Ragazzino aggredito e rapinato, Renzi: "Resta il problema di garantire la legalità e la sicurezza nell’area Stazione"

Il consigliere di Fratelli d'Italia: "Sono 10 anni che chiedo la ristrutturazione per abbattere le barriere architettoniche e l'installazione delle telecamere"

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Gioenzo Renzi ha voluto espire la sua solidarietà al 13enne che, la scorsa settimana era stato aggredito e rapinato  da un gruppo di minorenni nel sottopasso del grattacielo e, allo stesso tempo, ringraziare gli agenti della polizia di Stato che hanno bloccato i 5 malviventi. All'indomani della convalida dei fermi fatta dal Tribunale dei Minori di Bologna nei confronti degli aggressori, Renzi sottolinea come "Resta il problema di garantire la legalità e la sicurezza nell’area Stazione con l’invocato Presidio delle Forze dell’Ordine e della Polizia Locale per contrastare la presenza di spacciatori, borseggiatori, ubriachi, malavitosi, impedire i reati quotidiani e il degrado. Anche la ristrutturazione del sottopasso del Grattacielo, che chiedo da 10 anni, per abbattere le barriere architettoniche, ma anche per installare le telecamere ed attivare una efficace video sorveglianza, può assicurare la maggiore sicurezza nell’attraversamento del principale sottopassaggio pedonale della città. Sono interventi necessari e urgenti per l’accoglienza e l’immagine di Rimini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzino aggredito e rapinato, Renzi: "Resta il problema di garantire la legalità e la sicurezza nell’area Stazione"

RiminiToday è in caricamento