Renata Tosi è il candidato sindaco ufficiale di Forza Italia per Riccione

A dare la conferma è stato l'onorevole Massimo Palmizio che chiude la porta in faccia a Luciano Tirincanti

Dopo il susseguirsi di notizie sulle possibili candidature a sindaco di Riccione per Forza Italia, a dare la conferma ufficiale del nome è l'onorevole Massimo Palmizio, coordinatore regionale dell'Emilia Romagna, che ha confermato Renata Tosi. "Le motivazioni sono molteplici ma occorre recapitolare alcuni punti salienti-  dichiara il coordinatore regionale. - Mai avremmo voluto che cadesse la giunta, il grave errore del coordinatore provinciale, e presidente del consiglio, è di non avermi mai avvisato di problemi gravi all’interno della giunta. Sabato 18 febbraio sono stato personalmente a Riccione a una riunione dei consiglieri e dei coordinatori per chiedere di Non far cadere la giunta e mi sono state date rassicurazioni ma qualcuno già sapeva che stava mentendo. Ritengo che far cadere la giunta con la firma da un notaio sia uno degli atti più vergognosi della politica perché toglie la possibilità al dialogo e al confronto che sono l’unica e vera essenza della politica stessa. Fin da subito ho chiesto le motivazioni ma sono emerse solo incompatibilità personali e non politiche; ho chiesto se ci fosse, e quale fosse, il progetto alternativo, ho detto e ripetuto mai a sinistra e sempre con gli alleati".

"Proposte concrete non ne sono arrivate - prosegue Palmizio - anzi le boutades dell’ex Vice Sindaco Tirincanti portavano a sinistra e lontano dagli alleati, sintomo di una forte miopia politica e di un astio personale nel confronti dell’ex Sindaco Tosi. Mi preme anche chiarire che dal 18 febbraio, momento in cui mi si è palesata la drammaticità della situazione, sono sempre stato in contatto telefonico con Renata Tosi, con toni e modi da persone civili e moderate quali siamo, prima per tentare una mediazione che vedeva ben disposta Renata Tosi, poi per capire se le porte a Forza Italia erano aperte. La reale collocazione di  Renata Tosi è in un centro destra moderato, alternativo alla sinistra e che quindi vede protagonista Forza Italia come partito nazionale che può e deve portare le istanze riccionesi in Parlamento.vMi spiace che l’ex vice sindaco e i suoi compagni di viaggio non mi abbiamo mai coinvolto su questioni importanti per il territorio. Sono state occasioni perse a cui tenteremo di porre rimedio partendo dalla Bolkestein agli albergatori, passando per la sicurezza e il mondo del lavoro".

"Giustamente - conclude l'onorevole - Tosi e gli alleati ci hanno chiesto di vedere i componenti della lista che da domani andremo a comporre ed anch’io dovrò fare serie riflessioni e confrontarmi ancora con iscritti e simpatizzanti. Forza Italia sarà rinnovata, le parole d’ordine saranno confronto ed aggregazione e questo sarà un compito che svolgeremo direttamente dal coordinamento regionale con l’aiuto di chi vorrà condividere questo percorso. Renata Tosi ha già pronto un programma, avremo modo di sederci al tavolo con anche Fratelli d’Italia e Lega Nord per condividerlo e migliorarlo se possibile. Oggi vince Forza Italia , quella liberale e moderata che vuole stare con la gente e tra la gente, basta con in toni forti, con le minacce e le imposizioni. Da domani il via alla costruzione della lista e alla campagna elettorale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento