Renata Tosi: “Tanta gente al primo confronto elettorale in un luogo riconsegnato alla città"

Nell'incontro di domenica sera allo Yellow Factory la candidata a sindaco di Riccione punta al recupero di immobili sottratti all’illegalità per destinarli alla comunità

“Tanta gente al primo confronto elettorale in un luogo riconsegnato alla città". Ha commentato così il canditato a sindaco di Riccione, Renata Tosi, dopo il primo confronto elettorale che si è tenuto allo Yellow Factory, tra i 5 aspiranti a primo cittadino in previsione delle prossime amministrative dell’11 giugno. "Un primo appuntamento - prosegue la Tosi - al quale ne seguiranno altri nei prossimi giorni, e che ha richiamato tanta gente, a riprova dell’interesse e anche dell’entusiasmo dei riccionesi per la prossima tornata elettorale, nonostante i luoghi comuni che spesso circondano, a volte a ragione, la politica. Mettersi in gioco, continuamente, con proposte concrete fa parte del mio modo d’essere e di concepire l’amministrazione di una città, tanto più se avverto da parte della gente, come avviene nei tanti incontri in città con i riccionesi in queste settimane, la voglia di farsi sentire ed ascoltare". 

"Ieri sera, la presenza ad un’occasione pubblica come quella programmata all’ex night La Perla - ha concluso la candidata - mi ha confermato l’importanza e l’utilità sociale del lavoro, svolto fino ad oggi in collaborazione con il privato, per riconvertire questo immobile confiscato alla criminalità organizzata. Uno spazio di aggregazione e di socializzazione a disposizione della città in una delle zone, come il Marano, che sotto vari punti di vista necessita di essere rilanciato. I segnali del resto ci sono tutti. Basti pensare alle iniziative messe in campo da privati con nuovi locali sulla spiaggia alla realizzazione di un percorso ciclonaturalistico sul Marano, di collegamento a Coriano e San Marino, importante in termini ambientali e turistici, come previsto nel nostro programma. L’azione di sostegno al recupero di immobili sottratti all’illegalità per destinarli alla comunità, investendo in attività, in particolare a favore dei giovani, sarà una strada che non intendo abbandonare ma che, al contrario, seguirò senza sosta per garantire ai cittadini, una migliore qualità di vita con contenitori fruibili e rivisitati”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento