rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Politica

Renzi (FdI): "Ancora un delitto, servono provvedimenti urgenti per la sicurezza di Rimini"

Il consigliere comunale: "Ritengo necessario istituire un Presidio delle Forze dell’Ordine sul Piazzale della Stazione, per garantire con i controlli sicurezza e legalità e decoro"

Dopo l'omicidio a sangue freddo di un 74enne filippino, avvenuto nella serata di domenica alla fermata dell'autobus nel piazzale della stazione ferroviaria di Rimini, e alla luce dei tanti episodi di criminalità avenuti nella zona a prendere la parola è il consigliere comunae di Fratelli d'Italia Gioenzo Renzi che chiede a gran voce "provvedimenti urgenti per la sicurezza". L'assassinio, spiega l'esponente di FdI, "ripropone la situazione di insicurezza per le migliaia di persone che usufruiscono della Stazione, principale porta di accesso della città, del trasporto pubblico, del servizio taxi, dei parcheggi. Come richiesto, fin dal luglio 2020, in Consiglio Comunale, ritengo necessario istituire un Presidio delle Forze dell’Ordine sul Piazzale della Stazione, per garantire con i controlli sicurezza e legalità e decoro. Inoltre, ribadisco che è necessario potenziare l’illuminazione dei marciapiedi di viale Cesare Battisti e delle pensiline di fermata degli autobus, visto che il luogo dove è avvenuto il delitto si trova nell’oscurità, ed è un punto di ritrovo degli spacciatori di droga e malavitosi. Infine, considerato che Rimini, purtroppo, è sempre terza in Italia nella classifica nazionale dei reati, è urgente la realizzazione della Cittadella della Sicurezza nella dismessa Caserma Giulio Cesare, come promesso dal Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, a Rimini il 13 Settembre scorso a seguito dell’accoltellamento di 5 persone tra cui un bambino di 5 anni".

CHI ERA LA VITTIMA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renzi (FdI): "Ancora un delitto, servono provvedimenti urgenti per la sicurezza di Rimini"

RiminiToday è in caricamento