Amministrative a Riccione: scatta la guerra sui parcheggi a pagamento

Sabrina Vescovi: "Una decisione che non si può prendere a stagione iniziata senza aver pianificato alternative credibili"

Il candidato sindaco del centro sinistra riccionese, Sabrina Vescovi, prende posizione sulla decisione del Commissario Prefettizio di trasformare, in centro, i parcheggi da bianchi a blu, a pagamento. "Lunedì mattina in Comune - ha dichiarato Sabrina Vescovi - ho protocollato richiesta di sospensione del provvedimento con cui sono state disposte le ormai famose strisce blu. Una decisione che non si può prendere a stagione iniziata senza aver pianificato alternative credibili. Questa è una scelta che crea un danno enorme a tutta la zona mare. Ai residenti in quest’area, ma anche agli albergatori, che non hanno più il tempo materiale per riorganizzarsi. Ai commercianti in termini di indotto, ma anche a quanti nei negozi ci lavorano. Addirittura i genitori dei bambini che frequentano l’elementare di via Catullo si ritroverebbero a dover pagare il parcheggio all’andata e al ritorno da scuola. Tra l’altro crediamo si tratti di un provvedimento dubbio anche rispetto al criterio che per legge stabilisce debba essere garantito un 30% di spazi bianchi. E’ necessario sospendere tutto e approfondire bene. Quel che ho chiesto questa mattina al commissario Immacolata Delle Curti con richiesta formale".

Sulla questione è intervenuta anche la candidata del centro destra. Renata Tosi, che ha spiegato come "condivido le preoccupazioni dei cittadini: l’introduzione di nuovi parcheggi a pagamento con l’arrivo della stagione estiva e, quindi, anche dei turisti, in diversi viali della zona a mare della ferrovia, non è cosa buona. Spiace constatare che da alcune parti questo provvedimento venga cavalcato in maniera strumentale addebitandomi responsabilità che, come ho avuto modo di dichiarare pubblicamente nei giorni scorsi, non sono mie. Agitare gli animi per avere maggiore visibilità o riscontro non mi interessa. E’ vero, siamo in campagna elettorale, ma tentare di far passare fatti a me non imputabili, questo non lo accetto. Da persona pragmatica che cerca e ha sempre cercato fortemente di essere vicina ai cittadini nelle scelte a servizio della città ribadisco la mia personale volontà di non aver previsto di aumentare i parcheggi blu nella zona turistica di Riccione per l’estate 2017. Decisione che ricalcava la linea adottata dalla mia precedente amministrazione, volta a non aggiungere altri stalli a pagamento in presenza di un consuntivo di bilancio 2016 con un avanzo di 1.500.000 euro subito disponibile". 

"Occorre tuttavia essere chiari per delimitare ognuno le proprie responsabilità individuali - precisa la Tosi - senza innescare eccessiva confusione e, soprattutto, sterili polemiche. Entrando nel merito c’è un preciso atto, il n.56 del 27/04/2017 del Commissario straordinario che riconferma al 2017 le tariffe delle aree adibite a parcheggio con parcometro, per poi introdurre con l’atto n.72 del 10/05/2017 delle aree a pagamento, sempre regolate con parcometri, in nuovi viali della città. Si tratta di due delibere, fornite dei necessari e obbligatori pareri tecnici, che relativamente alla seconda, non rispecchiano una volontà pregressa di introdurre nuovi stalli. Per il bene dei cittadini, degli operatori commerciali, delle attività economiche delle vie interessate, non ho mai ritenuto necessario adottare provvedimenti simili, che, come detto, non sono mai stati presi in considerazione anche per il bilancio sano che abbiamo lasciato ala città. Al contrario delle strisce blu, mi sarei aspettata dalla gestione straordinaria del Commissario ben altri provvedimenti in vista della stagione estiva, che tuttavia auspico vivamente siano adottati. Dalla firma della convenzione per lo sfondamento di viale XIX ottobre, all’avvio dei lavori per il Parco degli Olivetani al completamento della programmazione degli eventi per l’estate 2017. Esempi diversi ma che rivestono un significato decisamente prioritario rispetto all’introduzione di nuove strisce blu".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento