Politica

Riccione, ridotti i valori venali delle aree fabbricabili

“La variazione si è ritenuta necessaria dopo che l’inserimento di alcune aree, precedentemente individuate nel Psc, sono state rese trasformabili ai fini edificatori con il Poc , mentre buona parte di esse sono ancora in attesa per poter essere trasformate ai fini edificatori”, sottolinea il sindaco Renata Tosi.

Via libera dalla giunta di Riccione ai nuovi valori medi venali delle aree fabbricali ai fini della tassazione Imu/Tasi per l’anno 2014, decidendo di determinare i valori medi venali per l’anno 2014 delle aree previste da Psc non ancora inserite nel Poc, applicando una riduzione del 15% ai valori previsti per il 2013 e di confermare i valori medi venali delle aree previste da Rue e dal Poc per l’anno 2014.

Sono confermate anche la riduzione del 15%, fino a raggiungere al massimo il 30% qualora sussistano due o più situazioni negative, nel caso siano presenti una serie di situazioni concrete che possono incidere sul valore venale delle aree disciplinate dal Rue. come la presenza elettrodotti , la vicinanza ferrovia , la presenza di servitù , - vicinanza autostrada ed ogni reale situazione che comporti effettiva e giustificata causa di decremento del valore dell’area considerata.  “La variazione si è ritenuta necessaria dopo che l’inserimento di alcune aree, precedentemente individuate nel Psc, sono state rese trasformabili ai fini edificatori con il Poc , mentre buona parte di esse sono ancora in attesa per poter essere trasformate ai fini edificatori”, sottolinea il sindaco Renata Tosi.

“Nella determinazione del valore imponibile delle aree fabbricabili - dichiara l’Assessore al bilancio, Roberto Monaco - abbiamo tenuto conto dei valori e dei prezzi ricavabili da contratti, perizie, atti, documenti vari a qualunque titolo relativi ad aree fabbricabili ed a fabbricati”. Quindi ha precisato che “i valori delle aree sono stati ottenuti attraverso il criterio del valore di trasformazione orientato a criteri di ponderazione, equità e comparazione, anche se dovrà essere previsto un meccanismo di adeguamento dei valori stimati a quelli reali riscontrabili”. “

"La materia è in continua evoluzione - conclude il dirigente al Bilancio, Cinzia Farinelli - ormai tutte le Commissioni Tributarie ritengono assoggettabili ad Imu/Tasi anche le aree da Psc in realtà si pone un problema di equità sociale e tributaria in quanto, in considerazione del ridotto valore di mercato conseguente all' impossibilità di edificare, occorre assolutamente riparametrare i valori”. La riduzione riconosciuta dalla Giunta è propedeutica ad una revisione strutturale del sistema tariffario complessivo che verrà  studiata ed implementata con il bilancio 2015, compatibilmente con gli equilibri di bilancio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riccione, ridotti i valori venali delle aree fabbricabili

RiminiToday è in caricamento