Casa alle giovani coppie, Renata Tosi: “In prima linea per favorire l’aumento delle residenze"

La candidata a sindaco di Riccione pensa a incentivi e nuove opportunità grazie a puntuali politiche fiscali e per la casa

Le politiche per la casa con un nuovo e articolato sostegno alle giovani coppie costituiranno una delle principali priorità del programma e dell’azione di governo di Renata Tosi. Il crescente invecchiamento della popolazione, le frequenti fragilità a cui sono sottoposte le relazioni familiari e sociali, non aiutano le fasce più giovani dei nostri residenti a trovare sistemazioni abitative nella propria città causandone, spesse volte, l’emigrazione in altri comuni. Dinanzi alla domanda crescente di servizi e risorse necessari per favorire l’insediamento dei nuclei familiari nella propria città di residenza, e per ampliare il raggio d’azione a favore delle famiglia, comunità naturale che si trova spesso a svolgere il ruolo di ammortizzatore sociale, va rilanciata l’idea di welfare.

“Affiancare le giovani coppie a rimanere e a vivere a Riccione, coinvolgendole con strumenti concreti e non aleatori, alla ricerca di una casa sarà per noi prioritario - afferma Renata Tosi. - Verrà messa in atto una politica fiscale che riduca il numero delle abitazioni vuote e che preveda tutti gli incentivi possibili per aumentare le residenze effettive. Promuoveremo, inoltre, ogni possibile garanzia per i proprietari che affittino a giovani coppie residenti, facendo ricorso ad una serie di incentivi coordinati per le attività di recupero, ristrutturazione e adeguamento delle abitazioni, e la possibilità di intervenire direttamente, da parte dell’amministrazione, nei costi delle ristrutturazioni sostenute dagli affittuari. Misure che riteniamo giuste, necessarie e rispondenti alle esigenze dei nostri residenti. Le risorse pubbliche devono intervenire e sostenere in maniera tempestiva e soprattutto presente, le famiglie, anche con l’indispensabile azione delle associazioni di volontariato e no- profit ben radicate sul nostro territorio. Una politica per la casa così interpretata e sostenuta da un’ adeguata politica fiscale, andrà a ridurre l’età media dei nostri residenti accelerando allo stesso tempo un pieno e maggior utilizzo della abitazioni ad oggi vuote. Non da ultimo proseguiremo nell’azione di diminuzione delle rette degli asili nido e delle scuole dell’infanzia, che peraltro abbiamo già in parte adottato, sempre in prima linea vicini ai genitori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento