Fratelli d'Italia festeggia la vittoria in Umbria e lancia la sfida per l'Emilia Romagna

Il segretario provinciale Federico Brandi: "Siamo il secondo partito del centrodestra doppiando Forza Italia, e in Umbria il terzo partito superando i Cinque Stelle"

"Quello che si è vesto domenica in Umbria rappresenta una vittoria importantissima per il centrodestra, una vittoria in quella che era una regione storicamente di sinistra e che consegna alla coalizione l’undicesima regione a guida centrodestra”, con queste parole Federico Brandi, segretario provinciale di Fratelli d’Italia, commenta il trionfo del centrodestra in Umbria. "Una vittoria data proprio dallo straordinario risultato ottenuto da Fratelli d’Italia, un risultato che ha garantito al centrodestra la vittoria nella regione – prosegue Brandi – l’unico movimento che in Umbria cresce rispetto alle scorse elezioni europee, raddoppiando sia in percentuali sia in voti assoluti i propri consensi, è proprio Fratelli d’Italia. Queste elezioni regionali hanno marcato l’importanza di Fratelli d’Italia che oggi diventa il secondo partito del centrodestra doppiando Forza Italia e in Umbria attestandosi come terzo partito superando persino il Movimento 5 Stelle".

"Gli elettori hanno riconosciuto il ruolo e l’importanza di Fratelli d’Italia, un partito che ha sempre scelto la strada più difficile e mai la scorciatoia, l’unico partito che orgogliosamente può dire di non aver mai scelto l’inciucio, né col PD né col Movimento 5 Stelle". “Si parte subito nelle regioni in cui si vota, dove la capofila della prossima tornata elettorale sarà proprio l’Emilia-Romagna andando al voto il 26 gennaio, aspettiamo che Meloni e Salvini definiscano chi sarà il candidato governatore alla guida della coalizione di centrodestra e cominciamo a lavorare sul territorio – conclude Brandi – abbiamo l’opportunità storica di vincere anche nella nostra regione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento