Politica

Inchiesta appalti, battibecco in Consiglio tra Gnassi e Pecci. E Biagini lancia una stoccata al sindaco

Il sindaco ha letto un lungo intervento in cui ha precisato che il Comune è parte lesa e partiranno querele in caso di diffamazione

Nel Consiglio comunale di giovedì doppia interrogazione sull’inchiesta relativa agli appalti per il Tecnopolo e Acquarena, presentate dai consiglieri Luigi Camporesi di Obiettivo Civico – Vincere per Rimini e Marzio Pecci della Lega.

I consiglieri hanno evidenziato le responsabilità politiche e non quelle penali ancora da accertare (Per Tecnopolo ci sono 18 indagati, per Acquarena la vicenda è ancora ferma alle indagini preliminari). A rispondere è subito il sindaco Gnassi che ha letto un lungo intervento in cui ha ribadito che si tratta di fatti gravi, che il Comune è parte lesa e che sarà querelato chi diffama. E proprio sulla diffamazione si è scatenato un battibecco tra Gnassi e Pecci, che ha affermato di non rimanere intimidito dalle possibili denunce di querela, annunciando la richiesta di un consiglio sul tema.

In merito al Consiglio interviene anche Biagini: "Nel suo intervento 'ecumenico' in risposta alle interrogazioni dei consiglieri Camporesi e Pecci, ieri sera il sindaco ha parlato di "fatti scaturenti dall'indagine, seri e gravi". Come spesso gli accade è bene che Gnassi si metta d'accordo prima con se stesso e poi esterni il suo pensiero. Fino a ieri ha parlato di 'fatti facilmente confutabili';   io "mi attengo ai fatti e agli atti" e non mi baso sulle "congetture o sui processi a mezzo stampa"; la conferenza stampa di Biagini è piena di "illazioni e dubbi": Illazioni e dubbi che grazie alla solita piroetta gnassiana si sono trasformati in "fatti seri e gravi". Come mai questo cambio repentino? In ogni caso meglio tardi che mai, non c'è dubbio. A ruota seguirà sicuramente il comunicato del Partito Democratico riminese che, non parlerà di "accuse pretestuose generate da un atto di vendetta politica di Biagini",  ma si riferirà anch'esso a "fatti seri e gravi". 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta appalti, battibecco in Consiglio tra Gnassi e Pecci. E Biagini lancia una stoccata al sindaco

RiminiToday è in caricamento