"Non siamo esattori": il Pd scende in piazza contro l'Imu

Il Partito democratico di Rimini porta i sindaci in piazza per manifestare contro Imu e patto di stabilità e per chiedere un vero federalismo. Un'iniziativa decisa martedì sera

Il Partito democratico di Rimini porta i sindaci in piazza per manifestare contro Imu e patto di stabilità e per chiedere un vero federalismo. Un'iniziativa decisa martedì sera, in occasione della riunione tra il segretario provinciale Emma Petitti e i primi cittadini del PD, per chiedere un cambio di rotta al Governo e per respingere il ruolo di “gabellieri” che lo Stato sta imponendo agli enti locali nei confronti della popolazione.

La protesta prenderà il via lunedì mattina alle 11.30 con il raduno degli amministratori e dei rappresentanti del Partito democratico di tutta la provincia nel centro di Rimini. Il gruppo sfilerà quindi fino alla sede della Prefettura di Rimini, dove tutti i sindaci “depositeranno” simbolicamente le fasce tricolori. Sarà inoltre presentato un documento ufficiale con le richieste e le posizioni del PD e dei suoi amministratori.

“Una manifestazione provocatoria e dal forte valore simbolico per fare sentire la nostra voce a Roma, aspettando la manifestazione dell'Anci a Venezia il 31 maggio – spiega Emma Petitti -. Siamo in una vera trincea amministrativa, con tre manovre Tremonti e una manovra Monti che siamo costretti a pagare a livello locale. Le richieste del PD e dei suoi sindaci, che ribadiremo con la protesta di lunedì, sono chiare: no a questo patto di stabilità che sta massacrando i Comuni e non fa alcuna distinzione fra quelli virtuosi e non. Chiediamo almeno una mortatoria di 24 mesi. no a questa Imu, una tassa che non resterà sul territorio per pagare i servizi ai nostri cittadini, ma verrà invece riscossa dai nostri Comuni costretti a fare i gabellieri per conto dello Stato; no a questo federalismo al contrario, che toglie trasferimenti e risorse agli enti locali. E' il momento di affrontare il riassetto in senso federale del Paese, riprenderci l'autogoverno, l'autonomia, il municipalismo vicino ai cittadini che ha sempre contraddistinto il nostro riformismo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento