Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica

Rissa a bottigliate sull'autobus, Erbetta denuncia: "Sembra un racconto del Bronx di New York"

Secondo quanto riportato dal candidato sindaco di Rinascita civica ad affrontarsi sono stati cinque nordafricani causando il fuggi fuggi degli altri passeggeri

Una scena da "Bronx" quella raccontata da Mario Erbetta, candidato a sindaco di Rimini, che denuncia l'ennesimo caso di criminalità in città. Come riporta il consigliere comunale, nella prima mattinata di giovedì si è scatenata una rissa tra nordafricani a bordo di un autobus della Start Romagna provocando il fuggi fuggi tra gli altri passeggerri. "Alle 6,45 circa su un bus della linea 11 all'altezza della fermata 35 - racconta Erbetta - cinque magrebini che erano seduti sull'ultima fila delll'autobus hanno iniziato un diverbio verbale acceso che poi si e? trsformato in una rissa furibonda sotto gli occhi degli altri passeggerei atterriti. L'autista ha invitato a tutti i passeggeri di spostarsi nela carrozza anteriore mentre in quella posteriore se le davano di santa ragione. Uno dei litiganti a un certo punto ha utilizzato nella colluttazione una bottiglia di birra che poi e? stata lanciata contro un vetro posteriore del bus rompendolo. Appena ha potuto alla fermata 32 l'autista ha aperto tutte le porte per far uscire i passeggeri e farli mettere in sicurezza e ha chiamato le forze dell'ordine, ma i magrebini approfittando dell'apertura delle porte sono scappati via dileguandosi".

rissa autobus rimini linea 11 - 1947

Come ricorda l'esponente di Rinascita civica "E' da tempo che denuncio le problematiche dei lavoratori della Start Romagna in balia di balordi e delinquenti sia in stazione che sugli autobus. In poco meno di un mese un dipendente aggredito in stazione, un'altro aggredito sul bus, nella notte rosa un monopattino scagliato sul vetro anteriore del bus e stamattina una rissa su un 18 metri della linea 11". Per il candidato a sindaco, quello di oggi "Sembra un racconto del Bronx di New York che fa seguito ai due accoltellati in stazione dei giorni scorsi e alle varie risse in centro, alle aggressioni sul lungomare delle baby gang e ai tentativi di stupro di qualche giorno fa". Erbetta punta quindi il dito sull'attuale inquilino di palazzo Garampi sottolineando come "Fa bene il Sindaco con la valigia a dichiarare che il suo maggior cruccio e? stata la sicurezza. Nei 10 anni del suo mandato Rimini e? salita nella graduatoria nazionale come la citta? con maggior tasso di delinquenza e non basta scaricare le colpe sul Ministero degli interni che non manda uomini. Con quel buonismo di facciata ha tollerato l'intollerabile portando l'insicurezza nelle case dei riminesi, ha creato ghetti come quello di Borgo Marina, ha alimentato il degrado delle periferie abbandonandole a se stesse. Ma la cosa piu? preoccupante e? che proprio l'assessore alla sicurezza di questi ultimi 10 anni, uno dei responsabili di questa catastrofe, e? candidato a sindaco e dichiara di farlo in continuita? con le amministrazioni precedenti. Sul tema della sicurezza ci vuole un cambio di passo radicale: pattugliamento del territorio, poliziotto di quartiere, aumento delle unita? cinofile, potenziamento delle telecamere, sicurezza partecipata. Questa e? la Mia ricetta come Sindaco se verro? eletto: tolleranza zero verso la delinquenza e il degrado".

rissa autobus rimini linea 11 - 1946

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa a bottigliate sull'autobus, Erbetta denuncia: "Sembra un racconto del Bronx di New York"

RiminiToday è in caricamento